Tuttosport.com

Basket, Champions League: Venezia passa all'overtime e conquista i play off, ko Avellino
© CIAMILLO
0

Basket, Champions League: Venezia passa all'overtime e conquista i play off, ko Avellino

La Scandone cede in casa contro Le Mans. La Reyer supera in trasferta Nanterre e si assicura il passaggio del turno. Decisiva la tripla sulla sirena di De Nicolao per allungare la partita

mercoledì 30 gennaio 2019

TORINO - Serve l'overtime per promuovere la Reyer ai play off di Champions League. Al supplementare Venezia batte Nanterre 80-89 nella penultima giornata della regular season. Avellino cede in casa contro Le Mans 81-68 e regala ai francesi qualche speranza di passaggio ai play off. 

VENEZIA - Ancora una vittoria thrilling per la Reyer Venezia che vince all'overtime e si regala la qualificazione. Il risultato del Palais des Sports Maurice Thorez consegna un posto ai play off anche al PAOK, mentre Nanterre, spinta dai 25 punti di Jeremy Senglin, nell'ultima giornata sfiderà Holon per uno spareggio per il quarto posto utile, dietro a Tenerife già qualificata che ha completato una vittoria da record, 97-38 su Opava. Andrea De Nicolao, autore di 11 punti, firma la tripla sulla sirena che vale l'aggancio sul 74 pari al 40'. Mitchell Watt aggiunge 18 punti, Julyan Stone ne segna 15 di cui 10 nel primo tempo, con 8 rimbalzi e 8 assist. Notevole anche il contributo di Mike Bramos nonostante i soli 6 punti a referto. 

AVELLINO - I campioni di Francia si impongono sulla Scandone grazie a un terzo quarto da 27 punti a 10. Avellino, alla quinta sconfitta consecutiva, potrebbero trovarsi fuori dalla competizione se dovessero chiudere a pari punti con Le Mans e i russi del Nizhny. Sontuoso Thompson, che ha segnato 19 punti in 40 minuti e servito 7 assist. Non bastano, per Avellino, i 15 di Silins all'esordio con la nuova squadra. La Scandone che chiude avanti di sette il primo quarto (23-16). Le Mans rientra grazie al parziale di 10-0 favorito da Thompson e all'intervallo il vantaggio di Avellino è ridotto a tre punti. Letale, per gli irpini, il terzo quarto che inizia con un Thompson scatenato e Bigote capace di trovare la tripla del +7 (44-51 al 27'). Lo svantaggio di Avellino raggiunge anche la doppia cifra e sulla "bomba" di Cornelie il terzo quarto si chiude con i francesi avanti 48-62. Green e Filloy non bastano a risollevare la Scandone nel finale.

Basket Champions League avellino Venezia

Commenti