Tuttosport.com

Basket, Final Eight: Sassari rimonta dal -20 contro Venezia. In semifinale affronterà Brindisi
© Ciamillo
0

Basket, Final Eight: Sassari rimonta dal -20 contro Venezia. In semifinale affronterà Brindisi

L'esordio di coach Pozzecco sulla panchina della Dinamo è una partita incredibile, decisa dal canestro di Cooley. Avellino si addormenta nell'ultimo periodo e perde contro l'Happy Casa

venerdì 15 febbraio 2019

FIRENZE -  L'esperienza di Gianmarco Pozzecco sulla panchina di Sassari inizia con una vittoria, giunta grazie ad una rimonta incredibile: la Dinamo batte Venezia dopo essere stata sotto di 20 punti.

SUPER RIMONTA – I pronostici sono a favore della squadra di Walter De Raffaele, che allunga subito in chiusura di primo quarto: 29-20. La Reyer Venezia è una macchina da tre punti: alla fine del primo quarto raccoglie 7/11 da due e 12/18 da dietro l’arco. Nonostante la Dinamo Sassari riesca a dominare a rimbalzo, lo strappo è netto: 57-41 per i veneti all’intervallo. Nel terzo periodo Venezia tocca addirittura il +20 ma i ragazzi di coach Pozzecco reagiscono a rientrano in partita con orgoglio. Quando mancano 10’ alla sirena finale il risultato è 75-66. L'attacco di Venezia si blocca e arriva addirittura il sorpasso di Sassari (78-79). Da quel momento in poi la partita diventa un vero e proprio thriller: la Reyer torna a +5, ma i tiri liberi di Smith riportano a contatto. Pierre va in lunetta per allungare nuovamente, ma fa 1/2. Coach Pozzecco disegna la rimessa e Sassari torna in vantaggio: Justin Carter mette nelle mani di Cooley, che batte Watt e firma l'88-89. La rimonta è completata, ma Venezia ha il tiro per ribaltare nuovamente il risultato. La palla scotta tra le mani di Watt, che trova solo il ferro: la Dinamo Sassari vola in semifinale dopo una partita incredibile.


LA VIRTUS BOLOGNA BATTE L'OLIMPIA MILANO

BRINDISI ULTIMA SEMIFINALISTA – L'Happy Casa parte forte, complice anche l'attacco della Sidigas che segna appena 12 punti e neanche un canestro da tre punti nel primo quarto. La Scandone si sveglia nei secondi 10' con Filloy, che accorcia le distanze e inizia a mettere in ritmo l’attacco di coach Vucinic. All’intervallo Brindisi è in vantaggio 40-47, ma un terzo quarto da 40 punti riporta in vantaggio Avellino. Quando inizia l'ultimo periodo gli irpini sono con la doppia cifra di vantaggio. Brindisi reagisce, attacca forte e difende ancora meglio. RushWalker Chappel riportano avanti l’Happy Casa, ma Ndiaye firma il controsorpasso. Si decide tutto nell'ultimo minuto di gioco: Chappell subisce fallo da Filloy e fa 2/2 ai liberi. I pugliesi sono in vantaggio con tredici secondi sul cronometro: Sykes riceve e spara da tre punti ma non trova il fondo della retina. Brindisi raccoglie il rimbalzo e vola verso il ferro con Banks. Finisce 95-92 per Brindisi, ultima semifinalista della Final Eight 2019. Sabato alle 20:45 affronterà la Dinamo Sassari.

Final Eight coppa italia

Commenti