Tuttosport.com

Basket nazionale, la Fip celebra i 15 anni dall'oro di Parigi

Il trionfo agli Europei della nazionale di Tanjevic avvenne contro la Spagna. Tre azzurri nel quintetto ideale: Meneghin, Myers e l'MVP Fuckatwitta

venerdì 4 luglio 2014

ROMA – La Federazione ha ricordato una delle date più importanti nella storia del basket italiano: il 3 luglio 1999, l'Italia saliva sul tetto d'Europa per la seconda volta, con la nazionale che a Parigi trionfò contro la Spagna 64-56. La nazionale di Boscia Tanjevic schierava – in ordine di numero – Davide Bonora, Gianluca Basile, Giacomo Galanda, Gregor Fucka, Denis Marconato, Alessandro De Pol, Carlton Myers, Andrea Meneghin, Alessandro Abbio, Michele Mian, Roberto Chiacig e Marcelo Damiao. Fucka fu MVP del torneo, nel quintetto ideale andarono anche capitan Myers e Meneghin.

CAMMINO – Per l'Italia, che aveva vinto gli Europei in Francia anche nel 1983 (a Nantes con la squadra di Rubini, Gamba e Sales, e che schierava Dino Meneghin, Marzorati, Villalta, Sacchetti, Caglieris, Riva e Brunamonti), l'inizio fu con due vittorie su tre gare nella prima fase – ko contro la Croazia, successi su Bosnia e Turchia – e nella seconda, con le vittorie su Repubblica Ceca e Germania, e il ko pesante contro la Lituania di Sabonis. Poi a Parigi il magico filotto vincente: 102-79 sulla Russia, poi la vittoria 71-62 nella semifinale contro la Jugoslavia (rivincita della finale di due anni prima) e il trionfo contro la Spagna. Un'emozione che ci accompagna ancora.

Tutte le notizie di Nazionali

Approfondimenti

Commenti