Tuttosport.com

Basket nazionale, Datome-Aradori battono la Bielorussia

Gli azzurri chiudono terzi per differenza canestri a Sarajevo. Aradori oggi a Istanbul. Gentile torna in gruppotwitta

lunedì 21 luglio 2014

ROMA – Dopo la Bosnia, l'Italia batte anche la Bielorussia chiudendo con il sorriso il torneo di Sarajevo. Gli azzurri vincono 89-77 con 28 punti di Gigi Datome e 25 di Pietro Aradori, ma il successo basta soltanto per chiudere al terzo posto per differenza canestri, nel torneo vinto dalla Bosnia padrona di casa con l'ex romano Nemanja Gordic MVP del torneo. “Mi è piaciuto l’approccio dei ragazzi – commenta il ct Simone Pianigiani, costretto a fare a meno di Cervi e con pochi minuti di Cusin – senza taglia fisica e brillantezza facciamo fatica ma siamo stati bravi a non innervosirci. Questo torneo ci fa capire che in Europa ogni possesso conta e fa la differenza”.

VITTORIA – Con rotazioni limitate, l'Italia fatica in avvio, perché la Bielorussia con Gandlin (16) resta attaccata per tutto il primo tempo (chiuso 42-40). L'ingresso di Poeta, con 7 punti quasi in fila, garantiscono l'accelerazione decisiva nel terzo quarto. Un vantaggio difeso dai punti di Datome (12 punti su tiro libero) e Aradori (9/12 su azione). Domani mattina gli azzurri faranno ritorno a Trieste. Pietro Aradori è stato autorizzato a lasciare il raduno per recarsi, nella giornata odierna, a Istanbul per effettuare le visite mediche con il Galatasaray. Da domani sarà di nuovo a disposizione insieme ad Alessandro Gentile, di fatto l'unica addizione del gruppo.

Tutte le notizie di Nazionali

Approfondimenti

Commenti