Tuttosport.com

Basket, Recalcati smette di allenare
© CIAM
0

Basket, Recalcati smette di allenare

Il coach brianzolo tiene però la porta aperta ad un futuro con altri ruoli

martedì 25 settembre 2018

ROMA - A 73 anni  da poco compiuti Carlo Recalcati ha deciso di dire basta con la pallacanestro allenata. Il coach di origini milanesi ha iniziato nel 1990 la propria carriera da allenatore dopo averne conclusa una a ir poco sfavillante da giocatore (a Cantù nel 1975 ha vinto anche la Coppa Intercontinentale) e in questi 28 anni si è seduto sulle più prestigiose panchine italiane - ha allenato, solo per citare alcune squadre del suo passato, Cantù, Varese, Fortitudo Bologna, Fiat Torino e Reyer Venezia - collezionando 429 successi in Serie A su 753 presenze e mettendo in bacheca altri tre scudetti e una Supercoppa Italiana. Il nome di Recalcati restrà però indissolubilmente legato anche ai colori azzurri della Nazionale italiana che ha guidato dal 2000 al 2009 conquistando un Oro ai Giochi del Mediterraneo nel 2005, un Bronzo agli Europei del 2005 in Svezia e soprattutto lo storico Argento alle Olimpiadi di Atene 2004: «Ho preso questa decisione prima che iniziasse l’estate - ha dichiarato Recalati a La Prealpina - e non ho fatto comunicati né proclami, ma ritengo che bisogna essere sempre nella condizione di dare il 100 per cento, e penso che quello che posso dare oggi non sia più sufficiente. Pertanto ho l’onestà intellettuale di rendermi conto che è giunto il momento di guardare la partite; ne vedrò molte a Varese, Venezia e Brescia oltre a seguire le partite dei miei ex assistenti oggi capo allenatore».  

FUTURO - Dunque per Recalcati si profila un addio al basket nelle vesti di allenatore ma lui stesso non chiude le porte ad un futuro nel basket con un ruolo differente e magari in un club in cui già è stato persino all'interno alla Federazione: «Se arrivasse una chiamata di un club? Avverto sin d’ora che possono fare a meno se si tratta di un’offerta per allenare» 

Commenti

Potrebbero interessarti