Tuttosport.com

© Lapresse

Thompson sbanca Dallas, Paul piega i Nuggets

Golden State ottiene la tredicesima vittoria consecutiva sul campo dei Mavericks e ora sono a una sola vittoria dalla certezza del primato in stagione regolaretwitta

domenica 5 aprile 2015

ROMA - Atlanta asfalta Brooklyn grazie ad Al Horford e DeMarre Carroll (20 punti a testa), preoccupa però il problema alla spalla destra occorso a Millsap a un minuto dalla fine del primo tempo. Jeff Teague chiude la sua partita con 17 punti. Terza vittoria consecutive per Washington, che passa a Memphis 82-93 guidata da Bradley Beal (20 punti), dai 18 punti con 14 assist di John Wall, dai 16 di Drew Gooden. Nonostante i 18 punti di Marc Gasol e i 14 di Mike Conley, Memphis occupa ora la terza posizione a Ovest.

 

WARRIORS INARRESTABILI - Dodicesima vittoria consecutiva per gli Warriors, che passano a Dallas (110-123) e si portano a una sola partita dal chiudere la regular season col miglior record assoluto per la prima volta dal 1975-76. Il miglior marcatore è Klay Thompson con 21 punti, Speights e Iguodala ne aggiungono 18, Curry chiude con 11, per i Mavs non bastano i 18 di Dirk Nowitzki. I Clippers passeggiano a Denver con J.J. Redick (25 punti), DeAndre Jordan (14 e 22 rimbalzi) e la doppia doppia sfiorata da Chris Paul (23 punti e 9 assist), Danilo Gallinari viene tenuto a riposo e per i Nuggets è notte fonda. Seconda stagione consecutiva con 50 vittorie per Portland, dopo il successo su New Orleans maturato grazie ai 21 punti (e 12 rimbalzi) di LaMarcus Aldridge e ai 16 di Chris Kaman.

Tutte le notizie di Tutto Basket

Approfondimenti

Commenti