Tuttosport.com

LeBron James avverte:
© EPA
0

LeBron James avverte: "In casa non saremo per forza avvantaggiati"

Il numero 23 dei Cavs ha parlato dopo la sconfitta in gara 2 delle Finals 

lunedì 4 giugno 2018

ROMA - Pur essendosi ritrovato con i suoi Cleveland Cavaliers sotto 2-0 dopo la sconfitta subita questa notte alla Oracle Arena, LeBron James - che nelle ultime dieci partite disputate ha viaggiato a quasi 28 punti, 9 rimbalzi e 9 assist di media - non ha alcuna voglia di alzare bandiera bianca e già dalle prossime gare che si giocheranno alla Quicken Loans Arena vuole da sé e dai suoi compagni il 100%, senza cali di concentrazione dovuti al pensiero che in casa tutto possa essere più facile: «Adesso abbiamo l'opportunità di tornare a giocare a casa e credo che in queste gare abbiamo fatto buone cose. Sarebbe sbagliato però pensare che giocando in casa avremo dei vantaggi. Per far bene dovremo sentirci ancora a disagio come nelle prime due gare».

VIETATO RILASSARSI  - Vietato insomma rilassarsi e sottovalutare un avversario come Golden State, capace di vincere in qualsiasi situazione: «Sono la peggior squadra da affrontare in maniera rilassata perché hanno dimostrato a tutti che sono capaci di vincere su qualsiasi campo e in qualsiasi maniera»

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti