Tuttosport.com

NBA, Charlotte si prepara all'All-Star Weekend: ecco il programma
© USA Today Sports
0

NBA, Charlotte si prepara all'All-Star Weekend: ecco il programma

Non solo Team LeBron contro Team Giannis, ma anche tante altre sfide spettacolari sul parquet dello Spectrum Center

mercoledì 6 febbraio 2019

TORINO – A Charlotte l'attesa sale. Il 15 febbraio si avvicina e, di conseguenza, anche l'All-Star Weekend. Il fine settimana più spettacolare della stagione NBA avrà luogo allo Spectrum Center, la casa degli Hornets. Si inizia con il Rising Stars Challenge il venerdì. Sabato ci sono il Taco Bell Skills Challenge, il 3-Point Contest e, ovviamente, lo Slam Dunk Contest. Il programma si chiude con l’All

RISING STARS CHALLENGE – Una volta veniva denominato Rookie Challenge, dal 2000 è diventata una sfida tra i giocatori al primo anno in NBA (rookies) contro quelli al secondo anno (sophomores). Dal 2015 il criterio è stato nuovamente modificato: giocano sempre gli astri nascenti, ma vengono divisi per nazionalità: Stati Uniti d'America contro Resto del Mondo. Quest’anno a difendere i colori del Team USA ci sono Donovan MitchellJayson Tatum, Trae Young, Kyle Kuzma e De’Aaron Fox: l’allenatore è Kyrie Irving. Dirk Oltre a schierare Luka Doncic, suo compagno ai Dallas Mavericks, il tedesco può contare su Ben SimmonsBogdan Bogdanovic (l’MVP della scorsa edizione), Lauri Markkanen e OG Anunoby.

TACO BELL SKILLS CHALLENGE – Slalom in palleggio tra gli ostacoli, passaggi verso i bersagli e tiri a canestro: è la gara dei fondamentali del gioco. Due categorie: i Big (le ali e i centri) e gli Smalls (playmaker e guardie). Un giocatore contro l’altro, chi finisce prima il percorso, passa il turno. Quest’anno tra i partecipanti ci sono campioni affermati, anche se tutti gli occhi sono puntati su Luka Doncic, grande escluso dall’All-Star Game di domenica. Oltre allo sloveno, prendono il via alla gara Mike ConleyDe’Aaron FoxNikola JokicKyle KuzmaJayson TatumNikola Vucevic e Trae Young. 

THREE-POINT CONTEST – La gara dei tre punti: un minuto a testa per segnare il maggior numero possibile di tiri dal perimetro. Venticinque palloni, suddivisi in cinque carrelli posizionati appena dietro l'arco. Ogni carrello ha quattro palloni ‘normali’ e un ‘money ball, ovvero che vale due punti. Inoltre, ogni giocatore ha a disposizione un carrello formato da sole ‘money ball’ e può sistemarlo dove preferisce. Quest’anno ci sarà la sfida tra i fratelli Steoh e Seth Curry. Devin Booker difende il titolo vinto nel 2018. A dargli la caccia ci sono Danny Green, Joe Harris, Damian Lillard, Buddy Hield, Khris Middleton, Kemba Walker e Dirk Nowitzki.

SLAM DUNK CONTEST – L’evento più atteso del sabato è senza dubbio la gara delle schiacciate. Due round, nei quali i protagonisti posso fare qualsiasi tipo di schiacciata. Tre tentativi a turno, cinque giudici danno un voto da 6 a 10, il punteggio massimo per ogni turno è 50. I due che realizzano il punteggio più alto nel primo round, ovvero delle prime due schiacciate, passa in finale. Nell’ultima manche vengono sommati i punteggi di altre due schiacciate e viene proclamato il vincitore.  Donovan Mitchell ha vinto la scorsa edizione, ma quest’anno non ci sarà il numero 45 degli Utah Jazz. Partecipano due rookie e due sophomoresMiles BridgeHamidou DialloJohn Collins Dennis Smith Jr

http://www.tuttosport.com/live/basket/nba/classifiche.shtml

Nba All-Star Game All-Star Weekend Slam Dunk Contest

Commenti

La Prima Pagina