Tuttosport.com

NBA: Houston batte Golden State, ko Lakers, Boston e Philadelphia
© USA TODAY Sports
0

NBA: Houston batte Golden State, ko Lakers, Boston e Philadelphia

Giannis Antetokounmpo e Khris Middleton protagonisti nella vittoria su Minnesota: i Milwaukee Bucks allungano ulteriormente nella Eastern Conference

domenica 24 febbraio 2019

TORINO – La sfida play off tra Golden State e Houton finisce con la vittoria in trasferta per i Rockets nonostante l'assenza di James Harden, fermato dall'influenza. Ai Los Angeles Lakers non bastano i 27 punti di LeBron James e arriva la sconfitta sul campo dei New Orleans Pelicans. Perdono Oklahoma City, Boston Celtics e Philadelphia: i Milwaukee Bucks sfruttano il passo falso delle rivali e consolidano il primato nella Eastern Conference. 

MILWAUKEE IN TESTA – La squadra da battere nella Eastern Conference sono i Milwaukee BucksCoach Budenholzer può contare sulla coppia di All-Star formata da Giannis Antetokounmpo e Khris Middleton, protagonisti nella vittoria sui Minnesota Timberwolves. Eppure gli ospiti rimangono aggrappati al match fino all’ultimo periodo, ma il parziale di 16-2 nei minuti finali permette ai Bucks di ottenere la decima vittoria nelle ultime 11 giocate. Il greco firma 27 punti e racccoglie 10 rimbalzi, mentre Middleton ne mette a referto 28 per un totale di 140-128. 

HOUSTON OK SENZA HARDEN – L'influenza colpisce James Harden e Mike D’Antoni è costretto ad affrontare i campioni in carica senza la sua stella più luminosa e si affida alle mani di Chris Paul e al tiro di Eric Gordon. Una prova di carattere di Houston, che resiste alle prove di rimonta di Golden State e trova il secondo successo in stagione in casa dei Warriors. Chris Paul sforna 17 assist, massimo stagionale e quota 9.000 in carriera superata, ai quali aggiunge 23 punti. Il miglior marcatore è Eric Gordon con 25. Tocca quota 20 anche Kenneth Faried, mentre P.J. Tucker è protagonista con una doppia doppia da 18+10. Alla squadra di coach Steve Kerr non bastano i 29 punti di Kevin Durant e i 25 di Steph Curry: alla Orcale Arena finisce 112-118 per gli Houston Rockets. 

NON BASTA LEBRON Anthony Davis rimane in panchina a osservare i suoi possibili prossimi compagni dei Los Angeles Lakers perdere contro i New Orleans Pelicans. Sconfitta pesante per i californiani, che si allontanano sempre di più dalla zona play off. Non bastano a coach Walton i 27 punti conditi dai 12 assist di LeBron James. Protagonisti per i padroni di casa sono Jrue Holiday (27 punti, 5 triple e 7 assist) e l’ex Julius Randle (24 punti e 5 assist). Il risultato finale è 128-115. 

GLI ALTRI RISULTATI – Philadelphia 76ers-Portland Trail Blazers 115-130, Cleveland Cavaliers-emphis Grizzlies 112-107, Atlanta Hawks-Phoenix Suns 120-112, Washington Wizars-Indiana Pacers 112-119, Charlotte Hornets-Brooklyn Nets 115-117, Miami Heat-Detroit Pistons 96-119, Chicago Bulls-Boston Celtics 126-116, OKC-Sacramento Kings 116-119, Utah Jazz-Dallas Mavericks 125-109. 

Nba houston Milwaukee

Commenti

La Prima Pagina