Tuttosport.com

NBA, super Mitchell guida Utah contro Milwaukee. Crollano i Lakers a Phoenix
© AFPS
0

NBA, super Mitchell guida Utah contro Milwaukee. Crollano i Lakers a Phoenix

Il talento dei Jazz firma 46 punti davanti a Giannis Antetokounmpo. LeBron James sfiora la tripla doppia, ma non basta ai gialloviola: play off sempre più lontani. Quattro punti per Belinelli nella vittoria di San Antonio su OKC

domenica 3 marzo 2019

TORINO – Le speranze di LeBron James di giocare i play off sono sempre di meno: i Los Angeles Lakers perdono contro i Phoenix Suns e ora le partite che li dividono dall'ottavo posto nella Western Conference sono quattro e mezzo. Marco Belinelli non brilla nella sfida contro Oklahoma City, ma i San Antonio Spurs vincono trascinati da LaMarcus Aldridge. La sfida più emozionante della notte NBA è quella tra Utah e Milwaukee, caratterizzata dal duello tra Donovan Mitchell e Giannis Antetokounmpo. Golden State manda ko Philadelphia al Wells Fargo Center, cadono in casa Denver e Indiana.

SUPER MITCHELL – Donovan Mitchell è il futuro dell’NBA: lo ha dimostrato prendendo per mano gli Utah Jazz contro la migliore squadra della Lega ad Est, i Milwaukee Bucks, privi di Malcolm Brogdon e Eric BledsoeKhris Middleton firma 29 punti e il leader della squadra di coach BudenholzerGiannis Antetokounmpo, è in serata: 43 punti con 14/26 dal campo, 14 rimbalzi e 8 assist. Nonostante questo, i Bucks si fermano a sette vittorie consecutive, perché Donovan Mitchell fa ancora meglio del greco. 46 punti per il talento degli Jazz, nuovo career-high: segna 19 punti negli ultimi otto minuti, tra cui due tiri da dietro l’arco che decidono la partita. Finisce 115-111. 

LAKERS NEI GUAI – In vista del derby contro i Los Angeles Clippers, i Lakers avrebbero dovuto stracciare i Phoenix Suns (una delle peggiori squadre NBA della regular season) e invece commettono un vero e proprio disastro. Una sconfitta pesantissima, che allontana ancora di più i gialloviola dalla possibilità di gioccare i play off: ora l’ottavo posto, occupato proprio dai Clippers, è distante quattro partite e mezzo. Inutile la prova di LeBron James da 27 punti, 16 assist e 9 rimbalzi: i Phoenix Suns vincono 118-109, trascinati dai 26 punti di DeAndre Ayton e dai 25 di Devin Booker. 


GLI ALTRI RISULTATI Golden State Warriors vincono contro i Philadelphia 76ers guidati dai 34 punti di Kevin Durant e dai 28 di Steph Curry. Inutile la tripla doppia di Ben Simmons (25 punti, 15 rimbalzi, 11 assist), la partita del Wells Fargo Center finisce 117-120. San Antonio Spurs consolidano il settimo posto ad Ovest grazie alla vittoria su OKC: fondamentale l’apporto di LaMarcus Aldridge, capace di 27 punti e 10 rimbalzi. Solo quattro punti messi a referto da Marco Belinelli, ma arriva comunque il successo 116-102: quarto ko di fila per i Thunder I Miami Heat stracciano 117-88 i Brooklyn Nets. Denver NuggetsDallas Mavericks e Indiana Pacers cadono in casa rispettivamente contro New OrleansMemphis Orlando:

Commenti

La Prima Pagina