Tuttosport.com

Nba: super Gallinari, Belinelli vince ancora. Rimonta record per Milwaukee
© USA Today Sports
0

Nba: super Gallinari, Belinelli vince ancora. Rimonta record per Milwaukee

L'ala azzurra, con 27 punti, trascina i Clippers, l'altro nostro connazionale ne fa 12 contro New York. I Bucks firmano la più grande rimonta di sempre, da -23 a +15

sabato 16 marzo 2019

TORINO - Il venerdì notte di Nba si chiude con una certezza che attende ormai soltanto l'aritmetica: i due italiani d'Oltreoceano parteciperanno entrambi ai play-off. In una regular season che volge al termine, i Los Angeles Clippers di Gallinari realizzano il miglior quarto di sempre, mentre i San Antonio Spurs di Belinelli infilano la settima vittoria consecutiva. Show a Miami: i Milwaukee, trascinati da un super Antetokounmpo, realizzano la più grande rimonta all time: da -20 a metà gara (poi -23) a +15. 

GALLINARI INARRESTABILE - Ennesima prestazione monstre per l'ala azzurra, ancora una volta miglior marcatore dei Clippers, contro dei Chicago Bulls che hanno venduto cara la pelle, chiudendo il primo tempo a +6. Nella ripresa Los Angeles cambia marcia, realizzando il miglior quarto della stagione con 45 punti, di cui 12 del numero 8 azzurro (27 in totale). Lo show di Gallinari, unito alle tre triple di Landry Shamet, hanno dato il là alla rimonta losangelina, con un parziale di 19-4. Sfida nella sfida, terminata col punteggio di 128-121, è stata quella tra i due allenatori Doc Rivers e Jim Boylen, protagonisti di una furibonda litigata a seguito di un fallo fischiato ad Harrell a centrocampo: entrambi espulsi a 1'10'' dal termine. Sesta vittoria nelle ultime sette per i padroni di casa, che rimangono in piena corsa per il sesto posto ad Ovest.

BELINELLI SUGLI SCUDI - Se, soltanto tre settimane fa, gli Spurs perdevano in maniera "patetica"(così disse coach Popovich) a New York, col medesimo avversario, San Antonio infila la settima vittoria consecutiva che rilancia le ambizioni di Belinelli e compagni. L'italiano, con 12 punti, guida il successo che proietta i suoi ad una quasi matematica 21ª partecipazione consecutiva ai play-off. 18 punti per Aldridge, 13 per DeRozan Forbes. Deprimente il bilancio dei Knicks, orfani di Smith Jr: ottavo ko di fila ed un passivo di 26 punti (109-83).

TUTTI I RISULTATI

Detroit Pistons-Los Angeles Lakers 111-97 

Philadelphia 76ers-Sacramento Kings 123-114

Washington Wizards-Charlotte Hornets 110-116 

Miami Heat-Milwaukee Bucks 98-113 

Houston Rockets-Phoenix Suns 108-102 

New Orleans Pelicans-Portland Trail Blazers 110-122 

San Antonio Spurs-New York Knicks 109-83 

Los Angeles Clippers-Chicago Bulls 128-121

Basket Nba Gallinari Belinelli

Commenti

La Prima Pagina