Tuttosport.com

NBA playoff, i Clippers rimontano su Golden State: 24 punti per Gallinari
0

NBA playoff, i Clippers rimontano su Golden State: 24 punti per Gallinari

L’azzurro, insieme a Lou Williams e Montrelz Harrell, manda ko i Warriors: serie in parità sull'1-1. Ben Simmons trascina Philadelphia contro Brooklyn con una tripla doppia

martedì 16 aprile 2019

TORINO – I playoff NBA sono imprevedibili, può succedere di tutto. Può succedere che la squadra più forte della Lega si faccia rimontare 31 punti nel secondo tempo e vada ko in casa: è capitato ai Golden State Warriors, vittime del grande rientro dei Los Angeles Clippers. Lou Williams, Montrezl Harrell e Danilo Gallinari espugnano l'Oracle Arena e la serie si sposta allo Staples Center sul risultato di 1-1. Stesso puteggio tra Philadelphia e Brooklyn, con i 76ers che firmano un terzo quarto da 51 punti (il più prolifico nella storia dei playoff) e adesso sono pronti ad andare nella tana dei Nets.

PLAYOFF NBA, IL PRIMO TURNO

A TESTA ALTA – Pronti, via e subito il primo infortunio: DeMarcus Cousins è costretto a fermarsi e a lasciare il campo ad Andrew Bogut. Si teme un infortunio lungo per l'ex Sacramento, che potrebbe non rientrare più fino al termine della stagione. Nonostante il brutto colpo, Golden State inizia Gara 2 alla grande. Nel primo quarto Steph Curry firma 11 dei 33 punti dei padroni di casa, mentre i Clippers inseguono a otto lunghezze di distanza. Gallinari e compagni subiscono un altro parziale nel secondo periodo e rientrano negli spogliatoi con il punteggio fisso sul 73-50. Dopo l'intervallo Golden State continua con il suo rullo compressore: nove tiri su nove tentativi vanno a bersaglio e la squadra di Steve Kerr alza le mani dal manubrio, vedendo il traguardo sul +31. Coach Rivers e i suoi, però, non si arrendono: Montrezl Harrell e Danilo Gallinari guidano l’attacco, poi sale in cattedra Lou Williams, che firma 17 punti nel solo terzo quarto. La riserva di lusso, insieme all’azzurro, firma un parziale di 11-0 in apertura dell’ultimo periodo e a 6’ dal termine i Clippers sono a soli tre punti di distanza. Il Gallo fallisce la tripla del possibile sorpasso e Kevin Durant riporta a +5 i Warriors, ma il fenomeno finisce anzitempo la sua partita per problemi di falli. Williams è scatenato e pareggia a 128: senza Durant, ci pensa Curry a fomentare l’Oracle Arena. La tripla va a bersaglio, ma anche quella di Landry Shamet, che vuol dire vantaggio Clips a 16’’ dal termine. La speranza di Golden State è nelle mani di Steph Curry, ma il suo ultimo tentativo finisce sul ferro. Harrell fa 2/2 ai liberi e la partita si chiude 135-131: dal –31 alla vittoria, è la più grande rimonta nella storia dei playoff. 36 punti e 11 assist per Lou Williams, 25 per Harrell e 24 per Gallinari. La serie si sposta a Los Angeles. 

NBA PLAYOFF, I PRONOSTICI

76ERS OK – Al Wells Fargo Center si presentano due leggende di Philadelphia: Allen Iverson e Dikembe Mutombo. I due ex fenomeni dei 76ers sono a bordo campo per tifare la loro squadra, che deve recuperare dal brutto ko di Gara 1. Joel Embiid parte forte e insieme a lui Ben Simmons. I due confezionano un buon primo tempo, ma i Nets restano sempre incollati ai loro avversari, tanto da tornare negli spogliatoi sotto di un solo punto. La partita cambia nel terzo quarto: Embiid rientra dall’intervallo e tira fuori dal cilindro un canestro magico con tanto di tiro libero supplementare e il tandem con Simmons funziona alla perfezione. Nel giro di quattro minuti i 76ers sono sopra di 20 punti. Brooklyn è alle corde e Philadelphia sfodera il colpo del ko. Un terzo quarto leggendario per i padroni di casa, il più prolifico nella storia dei playoff: 51 punti in 12 minuti. Alla sirena il punteggio è 145-123. La serie è sull'1-1 e ci si sposta al Barclays Center. 

Commenti

La Prima Pagina