Tuttosport.com

Nba, vincono ancora i Lakers. Altra sconfitta per i Pelicans di Melli
0

Nba, vincono ancora i Lakers. Altra sconfitta per i Pelicans di Melli

Settima vittoria consecutiva per Los Angeles trascinati da Davis e LeBron James. Il cestista italiano parte titolare contro Toronto ma a spuntarla sono i campioni in carica 

sabato 9 novembre 2019

TORINO - In Nba non si arresta la marcia trionfale per i Los Angeles Lakers che hanno battuto Miami 95-80 ottenendo la settima vittoria consecutiva confermandosi, dunque, al primo posto nella Western Conference. Grandi protagonisti LeBron James e Anthony Davis autori rispettivamente di 25 e 26 punti, mentre per gli Heat da segnalare i 22 di Jimmy Butler e i 19 di Goran Dragic. Serata da dimenticare per Nicolò Melli e i suoi Pelicans, battuti da Toronto per 122-104. Confermato nel quintetto di partenza, l'azzurro colleziona appena 10 minuti in campo nei quali mette a referto due punti (0/2 da tre e 2/2 dalla lunetta), una stoppata e una palla persa. Il migliore dei suoi è Ingram con 27 punti ma fra i campioni in carica c'è un Pascal Siakam inarrestabile: 44 punti e record in carriera eguagliato, con i Raptors che salgono al secondo posto a Est nonostante gli infortuni che terranno fuori per un po' Lowry e Ibaka. Eroica Denver che supera Philadelphia dopo essere stata sotto di 21. Decide il canestro di Jokic a 2' dalla sirena. Utah batte Milwaukee 103-100 allo scadere grazie a Bogdanovic che mette dentro una tripla ad un secondo dalla fine dopo un possesso perso malamente dai Bucks. Match incredibile invece per Damian Lillard che nonostante i suoi 60 punti (massimo stagionale nella franchigia) ha visto la sua Portland Trail Blazers uscire battuta 115-199 da Brooklyn Nets: è il terzo ko casalingo di fila. Altra prova stellare di Luka Doncic (38 punti, 14 rimbalzi e 10 assist), l'ex Porzingis ne mette 28 ma Dallas cede a New York per 106-102, con i Knicks trascinati da Marcus Morris (29 punti. Sempre più giù Golden State, sconfitta per 125-119 a Minnesota all'overtime. D'Angelo Russell sale di livello (52 punti, massimo in carriera) ma sul fronte Wolves ecco un Andrew Wiggins da 40 punti, compreso il canestro che ha spedito la partita al supplementare, oltre alle doppie doppie di Towns (20 punti e 14 rimbalzi) e Covington (17+11).

Caricamento...

La Prima Pagina