Tuttosport.com

Nba, Melli ko contro Gallinari. Belinelli vince contro i Clippers

0

Nel derby italiano vittoria per l'ex ala piccola di Los Angeles che infila 17 punti. San Antonio si impone ai danni del team di Kawhi Leonard mentre non si ferma la marcia trionfale dei Lakers

Nba, Melli ko contro Gallinari. Belinelli vince contro i Clippers
sabato 30 novembre 2019

TORINO - Danilo Gallinari vince il derby con Nicolò Melli nella notte italiana della regular-season dell'Nba. Oklahoma City Thunder batte infatti i New Orleans Pelicans per 109-104 con 17 punti, più 7 rimbalzi e 5 assist, in 28 minuti di impiego della 31enne ala piccola di Sant'Angelo Lodigiano, mentre la 28enne ala grande reggiana totalizza 12 minuti restando con la casella immacolata. Il top-scorer della sfida è Brandon Ingram, a referto con 26 punti contro i 25 di Dennis Schroder. Successo anche per i San Antonio Spurs di Marco Belinelli, che si impongono per 107-97 sui Los Angeles Clippers, costretti così alla resa dopo sette affermazioni di fila. La 33enne guardia di San Giovanni Persiceto realizza 7 punti in 13 minuti, impreziositi da 6 rimbalzi e 2 assist. Non bastano ai californiani i 19 punti di Kawhi Leonard. Non si arresta la marcia trionfale dei Lakers che infilano il decimo successo consecutivo consolidando il primato nella Western Conference. L'incontro si conclude 125-103 per i gialloviola che concedono anche qualche minuto di riposo a Lebron James ed Anthony Davis, autori in ogni caso di una prestazione suberba, 50 punti in due. Anche Milwaukee fa dieci di fila sul parquet di Cleveland. Tripla doppia per Antetokounmpo, la 19esima in stagione. Gli Indiana Pacers soffrono con Atlanta ma riescono a strappare la vittoria all'overtime chiudendo 105-104. Sesto successo di fila per i Toronto Raptors che si impongono 90-83 sul campo degli Orlando Magic. Nel 120-113 con cui i Dallas Mavericks sconfiggono i Phoenix Suns il protagonista è il solito Luka Doncic che chiude con 42 punti. Nelle altre partite della notte da segnalare i successi di Philadelphia, Portland, Miami, Utah e Charlotte ai danni rispettivamente di New York, Chicago, Golden State, Memphis e Detroit. (In collaborazione con Italpress)

Caricamento...

La Prima Pagina