Tuttosport.com

Kobe Bryant e la figlia Gianna, i corpi alla famiglia. Presto l'evento in loro onore

0

Le salme delle vittime che hanno perso la vita nell'incidente in elicottero, tra cui il campione dei Lakers e la sua piccola, sono state restituite ai propri cari. Nel frattempo, si sta organizzando l'ultimo saluto con milioni di persone

Kobe Bryant e la figlia Gianna, i corpi alla famiglia. Presto l'evento in loro onore
© REUTERS
mercoledì 5 febbraio 2020

I corpi di Kobe Bryant, sua figlia Gianna e delle altre sette persone rimaste uccise nell' incidente in elicottero di Calabasas, in California, sono stati resituiti alle famiglie. Lo ha reso noto il medico legale della contea di Los Angeles. La scorsa settimana - riferisce la CNN - l'ufficio del coroner aveva annunciato di aver identificato ufficialmente tutte e nove le vittime uccise nell'incidente del 26 gennaio. Oltre a Bryant, 41 anni, e la sua figlia 13enne, nell'incidente hanno perso la vita Payton Chester, 13 anni; Sarah Chester, 45 anni; Alyssa Altobelli, 14; Keri Altobelli, 46; John Altobelli, 56; Christina Mauser, 38 anni; e il pilota dell'elicottero, Ara Zobayan, 50 anni. Sempre secondo il coroner, la causa della morte è stata certificata come un incidente.

Vasquez: "Quando Kobe predisse che avrei giocato in NBA"

Tamberi: "Kobe Bryant è stato il Michael Jordan della mia generazione"

Kobe Bryant, presto l'evento per l'ultimo saluto

Il gruppo era atteso alla Mamba Sports Academy di Thousand Oaks per una partita di basket il giorno in cui l'elicottero si è schiantato a circa 30 miglia a nord-ovest del centro di Los Angeles. Il National Transportation Safety Board sta cercando di determinare la causa dell'incidente e ha raccolto una serie di prove sulla scena. Secondo l'agenzia, la scarsa visibilità avrebbe giocato un fattore chiave e non ha caso saranno esaminate delle foto che mostrano le condizioni meteorologiche al momento. Secondo le prime informazioni, l'elicottero sarebbe precipitato ad alta velocità prima di schiantarsi contro la collina. Nei prossimi giorni è previsto un rapporto preliminare sull'incidente dell'NTSB, ma il report finale non sarà disponibile prima di un anno. Intanto, si sta organizzando l'ultimo saluto alla stella dei Lakers, per un evento che potrebbe coinvolgere milioni di persone.

Caricamento...

La Prima Pagina