Tuttosport.com

Coronavirus, Toronto Raptors ancora in quarantena ma nessun positivo

0

L'intero staff della franchigia Nba si è sottoposto al test dopo aver affrontato recentemente gli Utah Jazz dove si sono registrati fin qui gli unici due casi di Covid-19

Coronavirus, Toronto Raptors ancora in quarantena ma nessun positivo
© EPA
sabato 14 marzo 2020

TORONTO (CANADA) - Dopo essere stata l'ultima squadra ad aver affrontato gli Utah Jazz, dove si sono registrati fin qui gli unici due casi di Covid-19 (Rudy Gobert e Donovan Mitchell), mercoledì i Toronto Raptors si sono sottoposti al test del Coronavirus. Intanto, la Nba, dopo i primi casi di positività ha sospeso la regular-season per almeno 30 giorni.

Nba, Gobert sul Coronavirus: "Ho sottovalutato la cosa e non ho scuse"

Toronto Raptors: il comunicato

"Tutti i membri della squadra che si sono sottoposti al test mercoledì hanno ricevuto i loro risultati e al momento sono tutti negativi. C'è ancora un esito in sospeso". Questo quanto comunicato dai Toronto Raptors attraverso una nota ufficiale apparsa sul sito della Nba. "Questi risultati non influenzeranno i nostri protocolli - si legge -. Quelli a cui viene chiesto di autoisolarsi da Toronto Public Health continueranno a farlo. Praticheremo tutti l'allontanamento sociale e la buona igiene delle mani e, soprattutto, monitoreremo attentamente la nostra salute. Continuiamo a essere in stretto contatto con le autorità sanitarie pubbliche e gli esperti in malattie infettive e siamo molto grati per la loro guida. Come sempre, apprezziamo il supporto dei nostri tifosi, famiglie e amici".

L'allarme di Melli: "Giocatori Nba in isolamento, la gente normale no"

Toronto Raptors Coronavirus Gobert

Caricamento...

La Prima Pagina