Tuttosport.com

Miami non molla: super Butler manda ko i Lakers e allunga le NBA Finals

0

Gli Heat vincono gara-5 (111-108) e restano ancora in vita trascinati dai 35 punti di Jimmy. A Los Angeles non basta il solito show di LeBron: 40 punti, 13 rimbalzi e 7 assist

Miami non molla: super Butler manda ko i Lakers e allunga le NBA Finals
© ANSA/EPA
sabato 10 ottobre 2020

La partita più bella della serie. E se LeBron James è stellare, Jimmy Butler non è da meno. A un passo dall'Anello numero 17, i Lakers si inchinano a Miami e al suo leader, che in gara 5 mette in campo una prestazione da 35 punti, 12 rimbalzi e 11 assist per il 111-108 finale che permette agli Heat di rimanere in corsa: la serie vede ancora i gialloviola avanti (3-2) ma Butler e i suoi non mollano. Nemmeno quando LeBron, a caccia del suo quarto titolo in carriera, si prende sulle spalle i Lakers e chiude con 40 punti, 13 rimbalzi e 7 assist. La partita si decide nei secondi finali quando, dopo il 2/2 di Butler dalla lunetta per il 109-108, James, con tre avversari addosso, pesca Danny Green per il tiro che potrebbe valere l'Anello ma la sua conclusione a 7"1 dalla sirena è corta e sui liberi di Herro scorrono i titoli di coda.

Tutto sulla NBA

La delusione di Vogel

"Abbiamo avuto una grande chance di vincere la partita e la serie ma non è andata", il rammarico del Prescelto, al quale non è bastato il supporto di Davis (28 punti) e Caldwell-Pope (16 punti) mentre Miami manda in doppia cifra, oltre a Butler, altri 5 giocatori (26 punti per Robinson). "Ci eravamo molto vicini", si morde la lingua coach Vogel. E mentre il collega Spoelstra si gode Butler ("ogni giovane dovrebbe studiare Jimmy, è il perfetto esempio di giocatore che si dà da fare sui due lati del campo"), i Lakers si preparano per gara 6 e il secondo match-point: appuntamento per domenica notte.

Caricamento...

La Prima Pagina