Tuttosport.com

Basket Serie A, Gentile: Il mio futuro a Milano

Legittima la gioia del capitano dell'Olimpia dopo la vittoria dello scudetto: "Inorgoglito dalla chiamata di Houston ma credo che resterò qui"twitta

sabato 28 giugno 2014

MILANO - Alessandro Gentile è l’Mvp più giovane, a 21 anni, nella storia dei playoff italiani: 18 anni dopo lo scudetto del 1996, un altro Gentile dopo Nando è il capitano dell’Olimpia: Alessandro ha segnato 13.8 punti di media nei playoff con il 59.3% da due, il 35.9% da tre, 4.1 rimbalzi e 2.2 assist. 13.0 punti e 4.2 rimbalzi di media nelle sette partite della finale. «E’ la più grande gioia della mia vita. Io sono dei pochi ad essere stato qui per qualche anno, abbiamo ingoiato bocconi amari e qualche volta fatto delle brutte figure. Ma questa è una grande gioia. Siena si è battuta alla grande, è stato un avversario irriducibile. Sapevo che sarebbe stata dura: i playoff, in ogni sport, sono una cosa diversa, si riparte da zero. Tutti dicevano che eravamo più forti, che sarebbe stato semplice. Ma vincere non è mai facile e chi è qui da agosto o da prima sa quanta fatica abbiamo fatto. Il mio futuro? La scelta di Houston mi inorgoglisce perché significa che qualcosa di buono ho fatto in questi anni. Mi prendo 2-3 giorni di pausa poi parleremo ma credo che il mio futuro sarà ancora a Milano».

Tutte le notizie di Tutto Basket

Approfondimenti

Commenti