Tuttosport.com

Olimpia Milano ko in casa contro Brescia. Vittorie per Fortitudo e Virtus
© Ciamillo
0

Olimpia Milano ko in casa contro Brescia. Vittorie per Fortitudo e Virtus

Debutto casalingo amaro per gli uomini di Messina. Vincono le due compagini felsinee che volano al primo posto in classifica insieme a Sassari che asfalta Pesaro

domenica 29 settembre 2019

TORINO - Nella seconda giornata del campionato di Serie A di basket scivola al debutto casalingo l'Olimpia Milano che perde 73-65 contro Brescia: coach Messina può provare a consolarsi con il colpaccio Luis Scola. La Fortitudo Bologna festeggia il ritorno in Serie A al PalaDozza dopo 10 anni e 4 mesi con la vittoria per 89-82 contro i campioni in carica della Reyer Venezia. La Virtus Bologna, invece, corsara a Pistoia con il successo per 88-78 al PalaCarrara. 

Serie A basket: tutti i risultati della 2a giornata

Olimpia ko al Forum. La Fortitudo stende Venezia

Debutto amaro al Forum per l'Olimpia Milano che perde 73-65 contro Brescia. La squadra allenata da Ettore Messina insegue gli ospiti per tutta la gara, prova a riaprirla nel terzo quarto ma sul più bello si spegne. Merito alla Germani di coach Esposito trascinata dai 13 punti di Lansdowne, dai 12 di Vitali e Horton. In casa Olimpia da segnalare i 19 punti di Roll. Ritorno più bello per la Bologna biancoblù non ci poteva essere. Il PalaDozza dopo 10 anni e 4 mesi riassapora la Serie A con la vittoria pazzesca della Fortitudo che supera i campioni d'Italia in carica di Venezia 89-82: match quasi a senso unico con i lagunari che provano a riaprirla nel finale ma Aradori, autore di 20 punti, e Robertson dalla lunetta regalano la seconda vittoria consecutiva in campionato a coach Martino. 

Le altre gare della giornata

Virtus Bologna corsara al PalaCarrara. Gli uomini di coach Djordjevic si impongono contro Pistoia 88-78. I felsinei guidati da Markovic, che a fine match mette a referto 14 assist, chiudono il primo tempo sul 42-30 (+12). Nel terzo quarto i toscani provano a riavvicinarsi portandosi fino a -6 (40-46) ma Ricci, Gamble e Hunter rimettono la Vu Nere in carreggiata e conducono i compagni alla vittoria finale. Gara senza storia invece nella Capitale: la Happy Casa Brindisi domina dall'inizio alla fine contro la Virtus Roma. Partita indirizzata fin dall'inizio con i pugliesi che toccano addirittura il +17 già nel primo quarto; la squadra di coach Bucchi prova a reagire con Jefferson ma non basta. Nel secondo tempo gli ospiti con Banks e l’ex Brown si limitano ad amministrare e chiudono 87-63. Vittoria facile anche per Sassari che asfalta nel debutto in campionato al PalaSerradimigni Pesaro con il punteggio di 99-79. Evans e Gentile protagonisti tra le fila dei padroni di casa mentre è da segnalare per gli ospiti il carrer high di Mussini che ne mette a referto 28. Vittoria interna anche per la Vanoli Cremona che supera la De Longhi Treviso per 89-87. Infine, show di Josh Mayo nell'ultima gara di giornata: la guardia statunitense ha guidato Varese alla vittoria in casa di Trieste per 92-62 con 32 punti, 6 rimbalzi e 7 assist.

Caricamento...