Tuttosport.com

Serie A, Virtus Bologna in fuga, Milano annienta Varese. Fortitudo ko
© CIAMILLO
0

Serie A, Virtus Bologna in fuga, Milano annienta Varese. Fortitudo ko

I battistrada vincono il derby con Reggio Emilia così come l'Armani con Openjobmetis. L'Happy Casa Brindisi supera Venezia e sale al secondo posto, Pompea battuta da Brescia. Successo anche per Cantù

domenica 3 novembre 2019

TORINO - Cade Venezia contro Brindisi per 75-71 nell'anticipo della settima giornata del campionato di Serie A. Una vittoria che permette agli uomini di Vitucci di salire, insieme a Sassari, al secondo posto della classifica, alle spalle della capolista Virtus Bologna. Con 21 punti è Banks il trascinatore dei pugliesi, bravi ad allungare nei primi due quarti e solidi nel mantenere il vantaggio nel finale. Non bastano alla Reyer i 13 punti di Watt, e i 12 di Chappell e Daye. Per l'Happy Casa un arriva successo sofferto, contro la compagine di De Raffaele che regala il primo tempo agli avversari, reagisce negli ultimi 20 minuti, ma cade e ora rimane ferma al nono posto.

Serie A, la classifica

Serie A, i risultati

Virtus Bologna e Milano volano

Nella seconda partita della domenica la Segafredo Virtus Bologna continua la sua fuga in testa al campionato (7 vittorie su 7 gare) battendo 79-59 in trasferta la Grissin Bon Reggio Emilia. Le Vu Nere vincono il derby emiliano dominando tutti e quattro i parziali dell'incontro: Hunter e Gaines segnano 16 punti a testa per Bologna, 12 punti per Ricci. Nel tabellino di Reggio Emilia spicca Johnson-Odom con 20 punti.

Derby a senso unico anche per l’Armani Milano che supera 93-69 l’Openjobmetis Varese. Al Mediolanum Forum l'Olimpia parte forte sin dall'inizio del match, chiudendo i primi dieci minuti con 12 punti di vantaggio: 26-14. Soltanto nell'ultimo quarto l’Olimpia si rilassa, quando però il distacco su Varese è mostruoso (74-45 alla fine del terzo parziale). Miglior realizzatore della partita è Moraschini dell'Armani con 17 punti. Cinciarini, per Milano, segna 11 punti. Nella formazione di Varese da registrare 14 punti di Clark e 13 di Peak.

Pistoia alla prima vittoria

Prima vittoria per l’Oriora Pistoia che batte 76-72 la Pallacanestro Trieste e ottiene i primi punti stagionali dopo sei sconfitte consecutive: i toscani riescono a rimontare nell’ultimo quarto un match condotto a lungo dai giuliani. Miglior realizzatore della gara è Salumu di Pistoia con 21 punti, da segnalare anche gli 11 rimbalzi (e 8 punti) di Justin Johnson. Nella Pallacanestro Trieste 13 punti di Mitchell. 

Fortitudo battuta da Brescia

Rimane all’ultimo posto da sola la Carpegna Prosciutto Basket Pesaro, che a Treviso perde la sesta gara di fila (85-75 per la De Longhi), rimanendo a zero punti in classifica. La De Longhi fatica inizialmente (16-27 al primo quarto), per poi rimontare e andare all’intervallo lungo sul 40-39. Nella seconda metà del match i veneti neutralizzano i tentativi di rimonta di Pesaro. Nello score di Treviso 18 punti di Tessitori (più 7 rimbalzi) e 17 punti di Fotu, nella Carpegna Pesaro 30 punti di Chapman (4 su 6 da tre) e 20 di Barford. La Pompea Fortitudo Bologna perde al PalaDozza con la Germani Basket Brescia che si impone 88-74. Gara in equilibrio nei primi 20 minuti mentre nel secondo tempo gli ospiti prendono il largo. Nella formazione emiliana da segnalare i 22 punti di Aradori, miglior realizzatore della gara, mentre nella Germani spiccano i 18 punti di Lansdowne, 15 di Laquintana e 14 (più 8 rimbalzi) di Horton.

Cantù vincente a Cremona

In serata l’Acqua San Bernardo Cantù ottiene un successo prezioso superando 78-54 la Vanoli a Cremona. Al PalaRadi gli ospiti partono a razzo, doppiando gli avversari con un perentorio 29-14 a conclusione del primo quarto. La formazione del ct azzurro Sacchetti prova a recuperare nel terzo quarto, ma crolla ancora nel finale, chiudendo la partita con 24 punti di passivo. Nell’Acqua San Bernardo Wilson è il miglior realizzatore della gara con 21 punti e 8 rimbalzi. Nella Vanoli Cremona Saunders firma 15 punti.

Serie A brinisi Venezia

Caricamento...