Tuttosport.com

Virtus Bologna sull'otto volante, vincono anche Brindisi, Venezia e Roma
© CIAMILLO
0

Virtus Bologna sull'otto volante, vincono anche Brindisi, Venezia e Roma

Le Vu Nere battono Treviso e volano solitarie in vetta a punteggio pieno. Secondo posto per i pugliesi che si impongono a Trieste. Successi per la formazione capitolina su Cantù e per la Reyer contro Sassari

domenica 10 novembre 2019

TORINO - Non si ferma la capolista Segafredo Virtus Bologna che ottiene l’ottava vittoria in otto giornate di Serie A superando la De Longhi Treviso 84-79. All’intervallo lungo i veneti sono avanti 46-40, ma gli emiliani ribaltano il risultato con un parziale di 28-14 nel terzo quarto, trascinati da un Gaines super. Nel tabellino delle Vu Nere di coach Djordjevic spiccano 20 punti di Gaines, 13 di Ricci (8 rimbalzi) e 12 di Teodosic e Gamble (9 rimbalzi). Nella De Longhi di Menetti il migliore è Logan con 16 punti, seguito da Fotu con 13 punti e 12 rimbalzi.

Venezia batte Sassari

La Reyer Venezia supera 55-54 il Banco di Sardegna Sassari in un replay dell’ultima finale per lo scudetto: al Pala Taliercio i sardi iniziano forte, ma subiscono il break decisivo nel secondo quarto quando Venezia ottiene un parziale di 20-8, chiudendo la prima parte di gara sul 33-26. Tanti errori al tiro e il punteggio è basso: Sassari recupera e va avanti 54-53 a 45”, ma un gancio magico di Watt regala il successo alla Reyer di De Raffaele. Tra i lagunari campione d’Italia 12 punti e 9 rimbalzi di Watt e 11 di Chappell, nel Banco di Sardegna di Pozzecco 16 punti di Bilan e 11 di Spissu.

Brindisi vince a Trieste

Sesta vittoria per l’Happy Casa Brindisi resta seconda vincendo 80-72 in casa della Pallacanestro Trieste. La partita è a lungo in equilibrio, ma i pugliesi di coach Vitucci riescono a mantenere un minimo vantaggio sulla formazione di coach Dalmasson per tutti i 40 minuti di gara. Decisiva, a 21” dall’ultima sirena, una un tiro da tre di Zanelli. Il miglior realizzatore dell’Happy Casa è Banks con 18 punti, poi c’è Martin con 15. Nella Pallacanestro Trieste 15 punti di Jones mentre Cooke mette a referto 13 punti e 14 rimbalzi.

Brescia supera Varese

Nell'anticipo domenicale dell'ottava giornata di Serie A, arriva il quinto successo in campionato per la Germani Basket Brescia, che nel derby lombardo supera l'Openjobmetis Varese con il punteggio di 91-74. Nel primo quarto partono bene gli ospitiche chiudono alla prima sirena sopra di tre sul 18-21. Nella seconda frazione inizia ad uscire fuori il talento dei padroni di casa che con Abass e Lansdowne rimontano e chiudono all'intervallo sul 43-35. Nel secondo tempo la Leonessa scappa anche sul +19 e chiudendo l'incontro con un gap notevole di 15 lunghezze. Gli uomini di Esposito mandano cinque uomini in doppia cifra, in una gara in cui spiccano i 19 punti di Abass e i 18 di Lansdowne. Agli ospiti, invece, non sono bastati i 21 punti di Mayo, miglior realizzatore della partita.

Fortitudo battuta dalla Vanoli

Vittoria preziosa per la Vanoli Cremona di Meo Sacchetti che supera la Pompea Fortitudo Bologna 80-73. I lombardi chiudono il primo quarto sul 24-19, tentano la fuga nel secondo arrivando a +13 (35-22) per chiudere la prima metà di gara sul 48-38. Nel secondo tempo la Fortitudo di coach Martino rialza la testa, ma due triple di Mathews ridanno fiato a Cremona. Nel tabellino i migliori realizzatori sono il nuovo arrivato Happ (Vanoli) e Aradori (Pompea) con 19 punti. Nello score pure 18 punti di Sims (Bologna), 15 di Mathews e Ruzzier (Cremona) e 10 rimbalzi di Leunen (Bologna, firma anche 5 punti).

Virtus Roma, vittoria nel finale 

Acuto esterno per la Virtus Roma. I ragazzi di coach Piero Bucchi sbancano Cantù 74-76 grazie a un canestro decisivo di Dyson a 15 secondi dalla fine: grande prova del capitano virtussino, autore di 21 punti e 8 assist. Meglio Roma in avvio di gara (19-23 alla prima sirena), ma Cantù riesce a riemergere già nel secondo quarto, chiudendo 47-40 all’intervallo lungo. Roma ristabilisce le distanze nel terzo periodo, nel finale prova a scappare sul +10 con Kyzlink. Con 4 minuti e mezzo da giocare, i lombardi iniziano una lenta ma inesorabile rimonta, che va a segno sul 74 pari a 33" dalla fine, prima del tiro-vittoria di Dyson e della stoppata decisiva di Jefferson.

Serie A, i risultati

Serie A Brescia Varese

Caricamento...