Tuttosport.com

Serie A, bene Virtus Bologna, Olimpia e Sassari. Varese passeggia. Trieste, che rimonta!

0

Peak trascina l'Openjobmetis, i ragazzi di Dalmasson battono 69-61 Treviso con un parziale di 29-8 nell'ultimo quarto. Milano batte 89-78 Reggio Emilia, i sardi 76-70 Brescia, la Segafredo 89-70 Cantù

Serie A, bene Virtus Bologna, Olimpia e Sassari. Varese passeggia. Trieste, che rimonta!
© Mattia Ozbot / Ciamillo-Castoria
domenica 1 dicembre 2019

VARESE - Varese e Roma aprono la domenica dell'undicesima giornata della Serie A di basket. Ad aggiudicarsi la sfida una super Openjobmetis che piega il quintetto capitolino con un netto +30 per il 99-69 finale. La gara viene indirizzata già nel primo quarto con la formazione di Caja che si dimostra subito superiore: Peak apre le danze inchiodando subito sul ferro, la Virtus non tiene il ritmo e Tambone chiude la frazione con la tripla del 34-19. Nel secondo periodo gli ospiti provano ad accorciare con un ispirato Jefferson, ma all'intervallo lungo il gap aumenta ed arriva sul +19 (58-39). Negli ultimi 20 minuti a dirigiere l'orchestra di Caja arriva anche Mayo e al terzo riposo i padroni di casa scappano, chiudendo virtualmente l'incontro, sul 79-54. L'ultimo quarto serve solo per i tabellini con il risultato finale che evidenzia la superiorità varesina con un netto +30 e l'aggancio in classifica dei lomardi sul quintetto di Bucchi.

Trieste batte Treviso con una rimonta pazzesca! Cade Venezia

È risicata la vittoria di Trieste con Treviso (69-61), in un match dagli equilibri incerti e portato a casa con una rimonta pazzesca nell'ultimo quarto (parziale di 29-8!). Gli alabardati, sotto 38-33 all'intervallo lungo, ottengono un successo fondamentale per la propria deficitaria classifica (terz'ultimi a quota 6), trascinati dai 24 punti (e 6 rimbalzi) messi a referto da Justice. Il migliore dei veneti è invece Albiti (13+6). Nonostante un buon avvio, cade invece Venezia sul parquet di Pistoia 89-87: l'OriOra scappa via nel secondo quarto e la rimonta dell'Umana Reyer nell'ultimo quarto non prolunga il match ai supplementari. I toscani raggiungono Trieste in classifica, i lagunari restano a 10.

L'Olimpia batte la Reggiana, Sassari regola Brescia

Dopo le fatiche europee, l'Olimpia Milano infila il secondo successo consecutivo in campionato, superando 89-78 Reggio Emilia. I ragazzi di Messina, trascinati da Scola Micovschi (14 punti a testa), prendono il largo nel secondo quarto dopo una prima frazione di sostanziale equilibrio (24-23), ponendo le basi per una vittoria che vale il secondo posto in classifica. Inutile la reazione d'orgoglio della Grissin Bon negli ultimi 10', chiusi col parziale a favore di 16-14. A quota 14, in coabitazione con l'Armani e Brindisi, sale anche Sassari, forte del 76-70 rifilato a Brescia: dopo un primo tempo molto combattuto (e chiuso a -3), i ragazzi di Pozzecco ingranano nel corso della ripresa, allungando nel terzo e gestendo nel quarto.

La Virtus Bologna domina Cantù, bene Cremona

La Virtus Bologna vola a +6 sulle inseguitrici (con una gara in meno) dominando 89-70 contro Cantù, che resta al penultimo posto della classifica. Gara mai in discussione, coi felsinei trascinati da Teodosic Weems con 15 punti a testa, cui si aggiungono i 13 di Gamble ed Hunter. Nonostante la sconfitta, è ospite il miglior marcatore della partita (Clark con 17). Cade ancora Pesaro, ferma a zero con 10 sconfitte in altrettanti incontri di campionato: quarta vittoria di fila per la Vanoli Cremona, maturata col punteggio di 74-63, nonostante un black-out nell'ultimo quarto che aveva rimesso clamorosamente in partita i marchigiani.

Serie A Basket Roma Varese olimpia Venezia Sassari Trieste Treviso reggiana

Caricamento...