Tuttosport.com

Virtus Bologna campione d'inverno grazie a un super Teodosic

0

Trento ko 83-77: il play serbo mette a referto 30 punti. Cantù vince il derby, Cremona vola alle Final Eight di Coppa Italia

Virtus Bologna campione d'inverno grazie a un super Teodosic
© CIAMILLO
domenica 5 gennaio 2020

TORINO La Virtus Bologna si assicura la vetta della classifica al termine del girone d’andata andando a vincere per la terza volta di fila: stavolta a cadere è Trento 83-77 sotto i colpi di un super Teodosic, autore di ben 30 punti. Ai padroni di casa non basta la prestazione monstre di Gentile (22 punti), il secondo quarto (21-8 in favore delle V nere) pesa troppo sul punteggio finale. Il play serbo subisce falli, segna liberi per tutta la partita e illumina il palazzetto. Gli uomini di Djordjevic possono così fregiarsi del titolo di Campioni d’Inverno.

Milano ko contro Cantù

L’Ax Armani Exchange  Milano, priva di Nedovic e Burns, viene battuta da una San Bernardo Cinelandia Cantù mai doma, che si impone per 89-83 nel 168° derby lombardo. Nella prima metà di gara gli ospiti di coach Pancotto conducono le danze: già a inizio gara Cantù si porta avanti, ma una tripla di Moraschini ridà coraggio alla formazione di coach Messina, che va sul 13-11 a poco più di 4 minuti dal termine del primo quarto. Ci pensa poi La Torre, anche lui da tre punti, a dare il vantaggio a Cantù, che conduce 22-19 alla prima sirena. Nel secondo quarto la San Bernardo si porta sul +10 (41-31) e poi sembra padroneggiare andando al riposo lungo sul 48-36. Al rientro sul parquet però l’Olimpia Milano sembra trasformata e, trascinata da Scola e Micov, agguanta Cantù sul 50 pari con un parziale di 14-2. Alla terza sirena la rimonta è completata: Milano è in vantaggio 62-61. Nell’ultimo quarto però è Cantù a ritrovare la strada giusta: Wilson e Burnell si scatenano dalla distanza e il match torna in parità (75-75), i padroni di casa riavanzano sul +5, ma Pecchia (bomba da tre) e Clark portano ancora avanti Cantù, che chiude la contesa vincendo 89-83. Migliori realizzatori dell’incontro Clark (Cantù) e Scola (Milano) con 21 punti a testa. 20 i punti di Micov (Milano), 11 i rimbalzi, più 14 punti, per Burnell (Cantù).

La Vanoli Cremona batte Brindisi

La Vanoli doma Brindisi col punteggio di 93-89 e, col quinto posto, si guadagna il diritto di difendere la Coppa Italia conquistata nella scorsa stagione, qualificandosi per le Final Eight di Pesaro dove, ad attenderla nel primo turno, c'è l'Olimpia Milano. I ragazzi di Meo Sacchetti, trascinati dal neo-acquisto Richardson, autore di 17 punti così come Happ, e da Ruzzier (18) e Saunders (20), prendono il largo nella seconda e terza frazione, rischiando di vanificare il +21 nell'ultimo quarto, subendo le giocate di Sutton Banks, che avevano (invano) rimesso clamorosamente in partita l'Happy CasaSeconda vittoria consecutiva per Trieste, che supera 82-76 in trasferta Pesaro, ancora a secco di successi. Alla Carpegna Prosciutto non bastano i 21 punti di Barford e i 20 di Eboua. Dalla parte opposta spiccano i 20 punti di Jones. Colpo esterno anche per Varese a Treviso (84-79). Inutili per la De Longhi i 25 punti di Logan. E' Clark, autore di 30 punti, a guidare al successo l'Openjobmetis. La Fortitudo Bologna, nell’ultima gara di giornata, regola 86-69 la Reggiana.

Final Eight, gli accoppiamenti

Questi gli accoppiamenti della Final Eight di Coppa Italia, in programma dal 13 al 16 febbraio a Pesaro, al termine del girone d'andata del campionato di Serie A di basket: Virtus Bologna-Venezia, Sassari-Brindisi, Brescia-Fortitudo Bologna, Milano-Cremona.

Serie A, i risultati

La classifica di Serie A

Caricamento...