Sassari esce alla distanza e Brindisi si arrende 97-90

Vittoria importante per la Dinamo che sbanca il PalaPentasuglia con un gran Burnell, Happy Casa stoica per tre quarti al primo match dopo 16 giorni

Sassari esce alla distanza e Brindisi si arrende 97-90© CIAMILLO

BRINDISI - La Dinamo Sassari esce alla distanza, sfrutta la situazione precaria dell'Happy Casa Brindisi e vince il recupero della ventitreesima giornata al PalaPentasuglia 97-90 con un grande Jason Burnell (20 punti), vani i 22 di D'Angelo Harrison. La lunga assenza dal campo non si nota nelle fila dell'Happy Casa che a metà del 1° quarto vola sul 17-6! Gli ospiti però si riprendono dallo shock iniziale e con un ottimo Burnell (10 punti all'intervallo) rientrano per chiudere sul 44-44 i primi 20'. L'equilibrio non si rompe nel terzo periodo dove i padroni di casa prendono la leadership ma solo di 2 lunghezze (67-65) con un Bostic da 10 punti nella frazione. Come immaginabile gli uomini di Vitucci calano alla distanza e la Dinamo non si fa pregare: break di 12-2 con due schiacciate consecutive di Burnell per l'83-73 a 4'45" dalla sirena finale. Sassari non si distrae e con le bombe di Filip Kruslin (21 punti con 5/6 da 3) mette il match in ghiaccio. Per Sassari vittoria doppiamente importante perché raggiunge Venezia (36 punti) e le ruba il 4° posto per via dello scontro diretto vinto. Per l'Happy Casa il 1° posto rimane ancora in gioco ma serviranno due vittorie (a Trento venerdì e lunedì contro Varese) e l'aiuto della Vanoli Cremona impegnata al Forum contro Milano.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...