Tuttosport.com

Campionato Allievi Provinciale: Alpignano campione! Le parole del ds Cerutti e di mister Schiavo
0

Campionato Allievi Provinciale: Alpignano campione! Le parole del ds Cerutti e di mister Schiavo

L'Alpignano si è matematicamente aggiudicato il primo posto in classifica. Ecco le parole del ds Omar Cerutti e di mister Tommaso Schiavo

 Veronica Caliandro venerdì 19 aprile 2019

Con 63 punti in classifica, frutto di 20 vittorie, 3 pareggi e una sola sconfitta, l'Alpignano si è matematicamente aggiudicato il primo posto in classifica del campionato provinciale Torino, girone A. Un risultato che permette alla squadra di strappare il pass per i Regionali, ovvero il campionato di provenienza.

Come spiegato dal ds Omar Cerutti, infatti: «L'anno scorso come campionato sul campo avevamo 4 squadre nelle Regionali, poi a fine giugno ci è arrivata la notizia che per un discorso di fair play gli Allievi avevano perso la categoria Regionale e hanno dovuto affrontare la categoria provinciale. È stato un fulmine a ciel sereno, non ce lo aspettavamo».

Nonostante le varie richieste da parte di altre squadre Regionali, «tutta la squadra, eccetto un giocatore, è rimasta a giocare il campionato provinciale, accettando la sfida di andare a riprendersi la categoria - afferma Omar Cerutti - Anche il mister Schiavo, che è al primo anno, ha accettato questa sfida con il campionato provinciale, quindi è stata una vittoria importantissima. Non solo dal punto di vista del risultato, ma soprattutto perchè i ragazzi hanno accettato questo percorso, dimostrando un senso di appartenenza alla società Alpignano. I valori, purtroppo, spesso oggi vengono a mancare, mentre loro e le famiglie, hanno condiviso il progetto e sono stati davvero eccezionali. Sono rimasto contentissimo perchè se lo meritavano tutti quanti. Sono orgoglioso di tutti i ragazzi e del mister. Sono molto felice, non solo per la vittoria in sé, ma per tutto quello che c'era dietro. Ringrazio i ragazzi e il mister per aver sposato questo progetto fin da subito. Molti sarebbero potuti andare via, mentre loro sono rimasti».

Molti ragazzi dell'Alpignano del campionato Allievi Provinciale, inoltre, fanno parte anche della Juniores e a tal proposito Cerutti ha dichiarato che la volontà è quella di affrontare al meglio le giornate che restano «Molti dello stesso gruppo Allievi fanno parte della Juniores, abbiamo fatto un gruppo Juniores molto giovane anche per cercare di valorizzare i nostri giovani. Ci stiamo giocando il campionato, siamo ad un punto dalla prima e per questo molti, avendo il doppio impegno, sicuramente si orienteranno un po' di più verso la Juniores, mancando due giornate. Anche questo è un motivo di soddisfazione. Questi ragazzi hanno fatto, sia umanamente che calcisticamente, un percorso di crescita veramente straordinario e devo dire grazie a mister Schiavo perchè sta facendo un lavoro veramente eccezionale. Grazie ovviamente alla società Alpignano perchè è una società dove si lavora veramente bene, con serenità, tranquillità e condivisione di obiettivi. Ha accettato di portare avanti l'idea di questo progetto, condiviso anche con Pucci, che si occupa della Juniores. Un ringraziamento particolare alla società per questa disponibilità».

Altrettanto soddisfatto del percorso dei ragazzi dell'Alpignano è ovviamente mister Tommaso Schiavo,che allena sia gli Allievi che la formazione Juniores: «Abbiamo fatto un campionato importante, ma è anche giusto dire che avevamo una squadra che ha tenuto praticamente tutti i giocatori delle regionali della scorsa stagione, quindi con qualcosina in più nella profondità di rosa. Ci siamo impegnati, non abbiamo mai mollato e i ragazzi sono stati splendidi. Hanno avuto tantissime richieste dal campionato regionale, ma sono rimasti, si sono impegnati e hanno fatto tutto quello che dovevano fare per vincere il campionato, anche perchè non è colpa loro se hanno fatto il provinciale».

Come dichiarato da mister Schiavo, infatti, «per chi non l'ha vissuta è difficile da capire, ma trovarsi in una categoria allievi che il 20 giugno è nei Regionali, il 21 giugno nelle provinciali, senza che nessuno sapesse niente non è stato semplice. Da parte mia è stata una parola data, sono arrivato quest'anno, ho dato una parola e l'ho mantenuta. Non ho mai fatto il campionato provinciale ed è stata un'esperienza formativa. Per i ragazzi non è stato facile, ma sono voluti rimanere come gruppo e come amici. Sono voluti rimanere e molti di loro fanno anche parte del progetto Juniores, dove si sono ritagliati un buono spazio. Hanno fatto una cosa bellissima e sono un gruppo di ragazzi eccezionale. Il sabato giocano con i più grandi e la domenica giocano con i pari età. Non hanno mai saltato un allenamento e devo fare i complimenti a tutti e in particolare a Omar Cerutti che ha fatto un gran lavoro».

A sottolineare l'impegno dei ragazzi dell'Alpignano, inoltre, mister Tommaso Schiavo affema «Hanno fatto qualcosa di spettacolare. Tra i 2001 e i 2002, inoltre, si è creato un gruppo bellissimo. Sono diventati amici».

Commenti

La Prima Pagina