Tuttosport.com

Asd Pro Villafranca 1946: Giuseppe Bosticco è il nuovo allenatore
0

Asd Pro Villafranca 1946: Giuseppe Bosticco è il nuovo allenatore

Novità per l'Asd Pro Villafranca 1946 che ha deciso di affidare la panchina della Prima Squadra a mister Giuseppe Bosticco.
 

 Veronica Caliandro martedì 11 giugno 2019
Importanti novità per la Pro Villafranca 1946 che ha deciso di affidare la panchina della Prima Squadra a mister Giuseppe Bosticco.
 
Di seguito quanto comunicato dalla società attraverso il proprio sito:
«LAsd Pro Villafranca 1946 comunica che l’allenatore della prima squadra nella stagione sportiva 2019-20 sarà Giuseppe Bosticco. Tecnico di provata esperienza, ha forgiato costantemente talenti che si sono negli anni affacciati al professionismo. Tra le perle della carriera di Bosticco lo scudetto nazionale con La Juniores del Chieri. Ha guidato anche diverse squadre in Eccellenza, compreso il Colline Alfieri e, nella stagione appena conclusa, un Chisola che a inizio campionato è stato per un buon periodo capolista del Girone B con una rosa composta quasi esclusivamente da giovani. “Siamo doppiamente felici – commenta il presidente Josi Venturini– Per prima cosa con Bosticco accogliamo in società un tecnico dal grande spessore umano, in secondo luogo siamo certi che sia l’allenatore ideale per portare avanti il nostro progetto, che si basa sulla valorizzazione di giovani talenti locali. L’astigianità, la giovinezza e la serietà saranno i capisaldi dei villan’s anche nella prossima stagione, Beppe rappresenta l’arma in più, l’ideale condottiero di una società che vuol rappresentare nel migliore dei modi il calcio locale in Promozione“.

Ecco invece le prime parole del neo tecnico grigiorossoblu Beppe Bosticco: “E’ bello tornare ad allenare nella mia città e guidare una squadra composta prevalentemente da calciatori astigiani. Arrivo in una società che stimo, conosco bene il presidente Venturini. E’ stato facile dire sì, Josi mi ha prospettato un progetto di crescita graduale, un programma senza scadenze o assilli ma con la voglia di migliorare mese dopo mese, anno dopo anno. Non servono proclami, ricevo una rosa che ha fatto molto bene nelle ultime annate e l’obiettivo sarà quello di maturare ulteriormente attraverso il lavoro sul campo”».

Commenti

La Prima Pagina