Tuttosport.com

Calciomercato, Benatia: «La Juventus non mi ha chiamato»
© Getty Images
0

Calciomercato, Benatia: «La Juventus non mi ha chiamato»

Il difensoresul suo futuro: «Ho ancora due anni di contratto ma devo farmi delle domande»

mercoledì 20 giugno 2018

MOSCA (RUSSIA) - Amareggiato per la sconfitta contro il Portogallo, orgoglioso del suo Marocco e dei giovani che cambieranno presto al nazionale nordafricana: «Ziyech per esempio è uno dei nostri giocatori più bravi. E' giovane, con un sinistro devastante... sarebbe perfetto per la Roma». Benatia parla chiaro: «Non so se giocherà lì però gli ho parlato di Roma e di quella piazza particolare. C'è una tifoseria calda, un ambiente bellissimo. Sono sicuro che Ziyech farebbe benissimo con la maglia giallorossa. Anche se non so nulla della trattativa».

LA JUVENTUS - Benatia parla poi di quello che sarà doppo un Mondiale che sembra già archiviato: «Andrà in vacanza, mi godrò famiglia e riposo. Dalla società non ho ricevuto nessuna telefonata, ho ancora due anni di contratto a Torino sto bene però...». Benatia lascia in sospeso il suo destino in bianconero: «Però a 31 anni devi farti della domande. La Juventus comprerà giocatori nuovi per rinforzarsi, staremo a vedere. Faremo il punto con i dirigenti ma se rimango sono felice…»

RONALDO - Il duello con Cristiano Ronaldo è continuato anche qui in Russia. Dopo la Champions League: «Ma come durante Real-Juventus, lui non ha fatto nulla di eccezionale. Non ci ha mai messo in difficoltà. E poi in occasione del suo gol c'era un fallo clamoroso di Pepe su Boutaib. Ronaldo poi lo conosciamo, protesta sempre, mette in difficoltà l'arbitro. Peccato perché il direttore di gara avrebbe dovuto rispettare anche il Marocco»

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti