Tuttosport.com

ICC, Clemenza che gol! Benfica ko, la Juventus vince ai rigori
© Juventus FC via Getty Images
0

ICC, Clemenza che gol! Benfica ko, la Juventus vince ai rigori

La squadra di Allegri concede il bis nella tournée americana: la rete del giovane bianconero strappa gli applausi del tecnico. Dal dischetto a segno Fagioli, Emre Can, Beltrame e Alex Sandro

sabato 28 luglio 2018

TORINO – Esperimenti, benzina sulle gambe e opportunità per i giovani. Il tutto in attesa di Cristiano Ronaldo che, anche se dall’altra parte del mondo, è sempre più vicino a iniziare la propria storia in bianconero. La Juventus si ripete nella International Champions Cup battendo anche il Benfica ai calci di rigore dopo gli splendidi gol nei tempi regolamentari di Grimaldo prima e di Clemenza dopo: il giovane bianconero strappa addirittura gli applausi di mister Allegri. Dal dischetto non sbaglia nessuno: Fagioli, Emre Can, Beltrame e Alex Sandro. Prossimo appuntamento l'amichevole di mercoledì con la selezione All Stars della Mls quando tra gli altri i bianconeri affronteranno Giovinco e Ibra. 

Benfica-Juventus 3-5 dcr: tabellino e statistiche

Non un gran primo tempo alla Red Bull Arena di Harrison. Allegri lancia Caldara dal 1’ mentre in attacco a far compagnia a Bernardeschi e Favilli (autore della doppietta contro il Bayern) c’è il baby Pereira. La prima occasione juventina arriva dopo nove minuti con Marchisio che prova il sinistro sul cross dalla destra di Cancelo: buona l’intenzione, un po’ meno la conclusione. Paura per Facundo Ferreyra alla mezz’ora: il nuovo attaccante del Benfica dopo un violento scontro frontale con Jardel è costretto a lasciare il campo in barella venendo rimpiazzato dal cileno Castillo. La partita è dei portoghesi, ma Szczesny non ha di che preoccuparsi perché si gioca a ritmi bassi e le chance faticano a palesarsi.

Tra le tante novità della seconda frazione c’è anche lo spostamento a sinistra di Cancelo: l’ex interista mette subito in mostra le proprie doti offensive rientrando e calciando violentemente col destro. Adesso è solo Juve: Vlachodimos dice no (ancora una volta) al portoghese e al tocco sotto di Khedira, la mira invece si prende gioco di Bernardeschi. Ma nel momento migliore dei bianconeri ecco arrivare lo splendido calcio piazzato di Grimaldo, bravissimo a mettere fuori causa Perin e a sbloccare il match in favore del Benfica al 65’. La squadra di Allegri va vicinissima al pareggio con Benatia (traversa su colpo di testa) per poi trovarlo all’84’ con la perla di Clemenza: dribbling ubriacante e pallone sotto la traversa con un mancino delizioso. Dal dischetto i bianconeri fanno quattro su quattro con Fagioli, Emre Can, Beltrame e Alex Sandro. E Perin risponde presente.

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina