Tuttosport.com

Champions League: Eca e Fifa pensano alla rivoluzione
© Juventus FC via Getty Images
0

Champions League: Eca e Fifa pensano alla rivoluzione

Promozioni e retrocessioni come nella Uefa Nations League: ecco come potrebbe cambiare la coppa dalle grandi orecchie 

lunedì 18 marzo 2019

TORINO - Andrea Agnelli e Aleksander Ceferin sono pronti a sedere al tavolo per varare una rivoluzione, o almeno per discuterne. Secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, nella giornata di martedì si terrà una riunione tra l'Eca (l'Associazione dei Club Europei), capitanata dal presidente bianconero, e la Uefa. E se la famigerata Superlega non sembra più un argomento all'ordine del giorno, sarebbero comunque in cantiere alcune novità riguardanti la Champions League, a partire dall'edizione 2021 o, al più tardi, da quella del 2024.

LE PROPOSTE - Ceferin dovrà vagliare principalmente due innovazioni: la prima riguarda un sistema di retrocessioni e promozioni, sulla falsariga di quanto avvenuto in Uefa Nations League, rendendo la Champions League una sorta di ambiente chiuso, difficilmente accessibile grazie ai risultati dei campionato nazionali. Il secondo aspetto è legato a una tematica già affrontata in passato: il passaggio di alcune gare da metà settimana al weekend, possibilmente in prima serata per attrarre più sponsor e diritti tv. Quest'ultima soluzione non piace alla Uefa, che dovrebbe poi imporre alle varie leghe nazionali una riforma dei calendari.

Champions League Eca Fifa

Commenti

La Prima Pagina