Tuttosport.com

Gravina: «Kean? Mi ricorda Balotelli. Inviteremo Adam e Ramy»
0

Gravina: «Kean? Mi ricorda Balotelli. Inviteremo Adam e Ramy»

Il numero uno della Figc ha incensato il giovane attaccante della Juventus: «Ha potenzialità tenchiche incredibili, ma deve crescere»

lunedì 25 marzo 2019

Moise Kean non ha tradito le attese: «È un ragazzo straordinario, con delle potenzialità tecniche incredibili. Però ha ragione Mancini quando dice che deve ancora lavorare tantissimo - ha detto il presidente della Figc, Gabriele Gravina. Si è inserito benissimo nel gruppo e quando dice di imparare molto da Cristiano Ronaldo si dimostra anche un ragazzo molto attento. Chi mi ricorda? Un calciatore che con me ha esordito col Castel di Sangro, Mario Balotelli. Gli auguro però che sia più dedito alla sua crescita personale, per evitare parallelismi e criticheÈ stato un week-end positivo per il calcio italiano, una bellissima sequenza di fotogrammi che danno energia e testimoniano una crescita di entusiasmo attorno al mondo del calcio. È quello che ci eravamo proposti con la nuova governance: recuperare con entusiasmo e nuove idee una credibilità del nostro mondo che purtroppo stava scemandoCi sono di solito dei cicli, di evoluzioni diverse ma oggi c'è anche tantissima convinzione nel pensare alla politica dei giovani. Se hai voglia di programmare e progettare lo fai solo con chi ha davanti un arco temporale che te lo permette, oggi comincia poi ad essere una necessità per le note carenze economico-finanziarie».

La madre di Kean: «Grazie Juve, con te è diventato un uomo»

IDEA VIALLI - L'idea di Gianluca Vialli capo delegazione della Nazionale è tutt'altro che tramontata, nonostante l'ex campione azzurro sia ad un passo dall'accettare la presidenza della Sampdoria. «Vialli continua a coltivare questa sua disponibilità, che non è venuta meno e anzi si rafforza giorno dopo giorno - sottolinea ancora Gravina. Sta riflettendo nel trovare i giusti equilibri tra la sua vita privata, gli impegni professionali e il nuovo incarico. Ho dettagliato una serie di impegni che potrebbero coinvolgerlo come capo delegazione, sta riflettendo ma il suo interesse è ancora molto vivo».

UNDER 21 - La Federcalcio punta anche ad un grande Europeo con la Under 21«Ci crediamo tantissimo, l'attenzione che abbiamo rivolto ad una grande capacità di dialogo tra i due tecnici Di Biagio e Mancini per questo evento è una delle pre condizioni. Sei-sette giocatori della maggiore, a cominciare dal 12 giugno, non appena finita la partita con la Bosnia a Torino, si aggregheranno all'Under 21, e questo fa capire quanto ci teniamo a un obiettivo che ci proietta ad una qualificazione olimpica che ci manca da tempo. Il risultato non sarà importante per coronare un progetto ma per ridare entusiasmo ai nostri tifosi».

ADAM E RAMY - Gravina, infine, assicura che inviterà ad una partita della Nazionale i due ragazzini Adam Ramy, che telefonando ai Carabinieri dall'interno del bus dirottato e poi incendiato a San Donato Milanese hanno contribuito al salvataggio dei propri compagni di classe: «Sarà per noi un grandissimo piacere. Hanno dimostrato così tanto coraggio da essere dei piccoli eroi ed è giusto siano vicino a noi per una testimonianza importante. Lo faremo sicuramente». 

(In collaborazione con Italpress) 

Juventus Italia

Commenti

La Prima Pagina