Coppa d'Africa: la Nigeria segue il Senegal in semifinale grazie a Troost-Ekong

Il difensore dell'Udinese all'ultimo respiro manda avanti le Super Eagles contro il Sudafrica. Alla nazionale senegalese, invece, basta la rete di Gueye su assist di Sadio Manè per abbattere la sorpresa Benin

Coppa d'Africa: la Nigeria segue il Senegal in semifinale grazie a Troost-Ekong© AFPS

IL CAIRO - Il Senegal di Koulibaly, Niang e Keita Balde fa sognare il proprio popolo e vola in semifinale di Coppa d'Africa. 1-0 è il risultato finale del primo quarto di finale giocato tra la nazionale senegalese e la sorpresa Benin deciso dal gol del centrocampista dell'Everton Gueye che è lesto, con un ottimo inserimento centrale, a sfruttare un assist al bacio del gioiello del Liverpool Sadio Mané per un gol confezionato tutto nel Merseyside inglese. Nel secondo quarto di finale, invece, è il difensore centrale dell'Udinese di Tudor Troost-Ekong a mandare in paradiso le Super Eagles con un colpo di testa a 1' dalla fine sfruttando un'uscita a vuoto del portiere sudafricano Williams che sancisce il 2-1 finale. Se il Senegal aspetta in semifinale la vincente tra Madagascar e Tunisia, due sorprese della competizione, diverso e più complicato il discorso per la Nigeria che affronterà una tra Algeria e Costa d'Avorio. Esce di scena, invece, il Sudafrica che è stata la nazionale che ha mandato fuori dalla competizione l'Egitto di Salah padrone di casa agli ottavi dopo i calci di rigore.

I primi due quarti di Coppa d'Africa

La gara tra Senegal e Benin è stata decisa al 70' quando Gueye ha sfruttato al meglio un assist magico di Sadio Manè e ha scaraventato il pallone alle spalle del portiere avversario. Nel finale, poi, il Benin ha chiuso anche in 10 uomini salutando la competizione con un ottimo risultato visto che l'approdo ai quarti di finale era già stato un traguardo storico per questa nazionale. I senegalesi, invece, puntano a vincere la competizione, soprattutto dopo l'eliminazione di tante nazionali blasonate e favorite: dall'Egitto di Salah padrone di casa al Ghana, dal Mali al Camerun detentore del titolo.Nella sfida del Senegal, invece, l'equilibrio ha regnato sovrano per la maggior parte del match anche se l'inerzia della sfida è stata sempre dalla parte dei senegalesi, dimostratosi più forti in larga parte dell'incontro. Poco incisivi in zona offensiva, tuttavia, i ragazzi di Cissè nonostante un tridente di altissima qualità formato da Manè, Keita Balde e Mbaye Niang, ex Torino. Maggiormente spinta dalla parte delle Super Aquile, invece, la gara serale che ha visto la Nigeria dominare in lungo e in largo e andare in vantaggio nella prima frazione grazie alla rete del gioiellino Chukwueze del Villarreal, classe 1999, autore del primo gol con la maglia della nazionale. Nella seconda frazione, tuttavia, la Nigeria crede di averla già vinta e tira i remi in barca, salvo incassare il gol del pareggio di Zungu alla seconda rete nella competizione. Ci pensa Ekong, nel finale, a sfruttare un'uscita sbagliata del portiere sul calcio d'angolo ed infilare il gol del definitivo 2-1 che manda la Nigeria in semifinale.

Senegal-Benin: statistiche e curiosità

Da Salah a Mané: parata di stelle in Coppa d’Africa
Guarda la gallery
Da Salah a Mané: parata di stelle in Coppa d’Africa

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...