Tuttosport.com

Messi è il Best Fifa 2019. De Ligt e Cristiano Ronaldo nel Top 11
© Getty Images
0

Messi è il Best Fifa 2019. De Ligt e Cristiano Ronaldo nel Top 11

Il fuoriclasse del Barcellona batte a sorpresa Van Dijk, grande favorito della vigilia. Il giovane olandese ed il fuoriclasse portoghese nella formazione dell'anno. Premiati anche Klopp ed Alisson

lunedì 23 settembre 2019

MILANO - "Vorrei ringraziare tutti coloro che mi hanno dato questo premio". Esordisce così Lionel Messi dopo essersi aggiudicato per la sesta volta in carriera (record assoluto), a scapito dell'eterno rivale Cristiano Ronaldo e del grande favorito della vigilia, Virgil Van Dijk, i The Best Fifa Football Awards, il premio per il miglior calciatore del mondo, assegnato da una giuria composta da commissari tecnici, capitani, giornalisti e tifosi. "I premi individuali per me sono secondari, il premio dovrebbe essere collettivo - prosegue la Pulce sul palco della Scala di Milano -. Questa è una sera speciale per me, perché vedo lì mia moglie e i miei tre figli, perché è la prima volta che sono qui con me e partecipano ad una serata di questo tipo. Le altre volte erano troppo piccoli. Vorrei quindi festeggiare questo momento incredibile con tutti loro. È un momento unico e senza prezzo. Sono tutti innamorati del calcio e vorrei ringraziare tutti. Sono molto, molto felice di avervi tutti qui. È stata una gioranta straordinaria e voglio condividerla con tutti, sia quelli che sono qui che quelli che non sono potuti venire".

Infantino: "Basta razzismo! In Serie A, episodio inaccettabile"

Poco prima di assegnare il premio a Lionel Messi, il presidente della Fifa Gianni Infantino "tira le orecchie" all'Italia in tema razzismo: "Prima di assegnare il premio vorrei tornare su quanto accaduto ieri in Serie A, dove abbiamo assistito a un episodio di razzismo inaccettabile. Dobbiamo dire no al razzismo in ogni sua forma. No al razzismo nel calcio, no al razzismo nella società. Non dobbiamo solo dirlo, dobbiamo combatterlo, cancellarlo dal calcio e dalla società".

Gli altri premi

Miglior calciatrice del mondo: la statunitense Megan Rapinoe si aggiudica il The Best Fifa Women's Player battendo Lucy Bronze, difensore inglese del Lione, che ha vinto campionato, coppa nazionale e Champions e spingendosi fino alle semifinali dei Mondiali dove è stata eletta seconda miglior giocatrice, e la compagna di squadra Alex Morgan, attaccante della Nazionale a stelle e strisce, altra grande protagonista del torneo.

Puskas Award 2019 a Daniel Szori: il 18enne ungherese si è guadagnato il riconoscimento riservato al gol più bello dell'anno grazie alla spettacolare rovesciata con cui è andato a segno il 16 febbraio scorso durante Debrecen-Ferencvaros nel massimo campionato magiaro. Oggi al Fehervar, l'ex Debrecen si è fatto preferire a Lionel Messi, in lizza per il pallonetto con cui ha beffato il Betis in campionato lo scorso 17 marzo, e Juan Fernando Quintero, autore di una magistrale punizione durante River Plate-Racing nella serie A argentina il 10 febbraio scorso. In lizza, inizialmente, c'erano 10 gol fra cui anche il tacco di Quagliarella contro il Napoli il 2 settembre 2018.

Miglior allenatore Jurgen Klopp: va al tecnico tedesco del Liverpool, vincitore dell'ultima Champions League, il 'Best Fifa Men's Coach'. Klopp ha avuto la meglio su Pep Guardiola, che al timone del Manchester City aveva vinto tutto nell'ultima stagione inglese (Premier, FA Cup e Coppa di Lega) e Mauricio Pochettino, tecnico del Tottenham sconfitto dai Reds nella finale di Champions.

Miglior portiere donna Sari van Veenendaal: va all'estremo difensore dell'Olanda finalista all'ultima Coppa del Mondo femminile, Nazionale che ha estromesso l'Italia dalla competizione nei quarti di finale, il 'Best Women's Goalkeeper'.

Fan Award a Silvia Grecco: la mamma brasiliana che descrive con passione al figlio cieco le partite del Palmeiras ha preceduto gli appassionati tifosi della Nazionale Olandese alla FIFA Women's World Cup France 2019 e Justo Sanchez, il papà uruguayano che non perde una sola partita della sua squadra rivale in memoria del proprio figlio scomparso.

Fifa Fair Play Award a Marcelo Bielsa e il suo Leeds: col tecnico argentino assente, salgono sul palco il vice Diego Flores ed il difensore Liam Cooper. "Ringrazio il Newell's, la mia famiglia e i miei amici - dice l'allenatore in seconda dei Peacocks - che mi hanno trasmesso valori importanti. Chi è coinvolto nel mondo del calcio deve essere esempio per i più deboli e dobbiamo saper scegliere di fare la cosa giusta".

Alisson miglior portiere: Alisson Becker ha preceduto Ederson del Manchester City e Marc-André ter Stegen del Barcellona. "È un grande onore ricevere questo premio - le parole dell'estremo difensore brasiliano ex Roma -. Ringrazio la mia famiglia, chi mi vuole bene mi ha aiutato ad arrivare fino a qui. Grazie anche a Dio. Ricevere questo premio da Marta mi fa ancora più piacere, io qui rappresento tutti i ragazzi brasiliani che giocano a calcio e inseguono i propri sogni. Continuate a farlo, lottate. Grazie".

Il Best 11 mondiale del calcio femminile: Van Veenendaal; Renard, Bronze, O'Hara, Fischer; Henry, Lavelle, Ertz; Morgan, Rapinoe, Marta.

Miglior allenatore del calcio femminile Jill Ellis: premiata da Mourinho, la ct degli Stati Uniti, e prima allenatrice a vincere due Mondiali consecutivi, ha preceduto Phil Neville, ex difensore del Manchester United e ct dell'Inghilterra che ha chiuso la manifestazione al quarto posto, e Sarina Wiegman, ct che ha condotto l'Olanda alla sua prima finale, persa poi proprio contro gli Usa.

Il Best 11 mondiale: Alisson; De Ligt, Sergio Ramos, Van Dijk, Marcelo; Modric, De Jong; Mbappè, Messi, Hazard; Cristiano Ronaldo.

Best Fifa 2019 van Dijk Cristiano Ronaldo Messi

Caricamento...

La Prima Pagina