Tuttosport.com

Giggs tradisce Ronaldo:
0

Giggs tradisce Ronaldo: "Messi o Cristiano? Non c'è paragone"

Così l'attuale ct del Galles: "Ricordo l'esordio del portoghese nello United, era egoista. Non avrei mai immaginato potesse raggiungere questi livelli. Poi è maturato: campioni come Scholes e Tevez giocavano al suo servizio"

giovedì 24 ottobre 2019

CARDIFF (Galles) - "Scegliere uno o l'altro è molto difficile. Mi piacerebbe dire Cristiano perché ovviamente ho giocato con lui e ho visto la sua evoluzione come calciatore, ma Messi è un genio. È un giocatore che vedi solo una volta nella vita. È molto difficile scegliere e vorrei dire Cristiano, ma non c'è paragone". Intervistato da Dazn, Ryan Giggs confessa di preferire il fuoriclasse argentino all'ex compagno di squadra al Manchester United. "Non avrei mai potuto immaginare che sarebbe diventato uno dei migliori marcatori della storia del calcio - confessa Giggs -. Ricordo il suo esordio contro il Bolton, quando aveva esagerato: non passava la palla, dribblava troppo e tante simulazioni. Insomma, per lui allo United è stato un inizio difficile. Poi però è cambiato tutto e tutti noi sapevamo che dovevamo passare la palla a Cristiano, anche se in squadra c'era gente come Rooney, Scholes e Tevez. Sapevamo che lui poteva fare la differenza. E ha ripetuto queste grandi prestazioni in tanti club, con lo United, il Real e adesso la Juventus. In area è letale, poi dribbla, passa la palla, usa il destro e il sinistro. Insomma, Cristiano va considerato tra i migliori di sempre", le parole di Giggs. E su Bale, invece, commenta: "È stato strano quello che è successo in estate. Lo alleno in nazionale, è il mio capitano, un esempio, un grande professionista e un giocatore di grande talento, che può cambiare qualsiasi partita".

Giggs Cristiano Ronaldo Juventus Manchester United Messi

Caricamento...

La Prima Pagina