Coronavirus, positivo il patron del Novara

Maurizio Rullo dovrebbe aver contratto il virus durante un viaggio in Germania. Ad annunciarlo è la stessa società lombarda con un comunicato ufficiale, ma la squadra è sotto controllo e scenderà in campo

© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.

NOVARA - Altro caso di coronavirus nel calcio. Si tratta del presidente del Novara, Maurizio Rullo, che dopo un ricovero in ospedale ha avuto conferma di essere positivo al Coronavirus. La squadra lombarda è sotto controllo e giocherà ugualmente, come confermato anche dal comunicato ufficiale del Novara Calcio pubblicato sul proprio sito. Il patron del Novara Rullo avrebbe contratto il virus in un viaggio di lavoro in Germania. Al momento sembra dunque confermata la gara del prossimo 11 marzo contro la Pro Vercelli, ovviamente a porte chiuse come sancito dall'ultimo decreto governativo.

Coronavirus, parla Pozzecco: "Va fermato tutto"
Guarda il video
Coronavirus, parla Pozzecco: "Va fermato tutto"

Il comunicato del Novara Calcio

La società lombarda scrive nel comunicato: "La Società Novara Calcio comunica che il Patron Maurizio Rullo, dopo ricovero ospedaliero presso un ospedale Lombardo, ha ricevuto conferma in data odierna di positività a COVID-19. La positività a tale forma virale è da ricondursi ad un viaggio di lavoro in Germania. Una volta accertata la positività del Patron la Società con il supporto dello Staff Medico ha posto in essere tutte le misure informative e di verifica richieste dagli organi competenti in materia di salute e sicurezza pubblica nonché Lega Nazionale Calcio Professionistico. Nello specifico è stata data idonea e dettagliata informativa al SISP (Servizio Igiene e Sanità Pubblica) dell’ASL di Novara. A fronte dell’informativa fornita il predetto Ente conferma la possibilità di procedere con la regolare attività sportiva e non riscontra necessità di ulteriori interventi. Di conseguenza non esistono motivi ostativi alla prosecuzione dell’attività per gli organi sportivi interessati. Sarà cura della Società e dello Staff medico monitorare la situazione in stretto contatto con gli organi competenti. Chiaramente l’attività sportiva, amministrativa e societaria in generale di Novara Calcio S.p.A. continuerà nel rispetto delle Direttive Ministeriali e Regionali emanate sino ad oggi. Novara Calcio S.p.A. ringrazia la dirigenza del SISP dell’ASL di Novara per il pronto supporto fornito nonostante la numerosità di attività a cui è assoggettato in considerazione del momento storico che stiamo vivendo. Novara Calcio S.p.A. augura una pronta guarigione al Patron Maurizio e aspetta un suo pronto ritorno allo Stadio per supportare la squadra in questa fase finale di campionato".

Coronavirus, Gravina non esclude stop campionati
Guarda il video
Coronavirus, Gravina non esclude stop campionati

Commenti