Coronavirus, la Pro Vercelli si rifiuta di giocare

Dure le parole del presidente della società: "Non mi sento di mettere a rischio questi ragazzi"

Coronavirus, la Pro Vercelli si rifiuta di giocare© LAPRESSE

VERCELLI - "Da oggi la Pro Vercelli finisce gli allenamenti collettivi e smette di giocare le partite fino al termine dell'emergenza Coronavirus.". Questo le parole del presidente Massimo Secondo postate poco fa sul profilo Facebook della società piemontese, che gioca nel girone A della serie C. "Spero che il Consiglio Federale assuma la decisione di interrompere sia i campionati sia gli allenamenti collettivi. La sicurezza viene prima di tutto". All'appello si aggiunge un video messaggio: "È da irresponsabili totali, secondo me - dice Secondo - continuare in questa maniera. Ai ragazzi sarà consentito allenarsi al Piola in gruppi non più di 4, oppure da soli. Francamente non mi sento di mettere a rischio contagio questi ragazzi e i loro familiari. Le partite con 25-30 ragazzi insieme sono pericolose, e non possono essere gestite in condizioni di sicurezza".

Figc, consiglio straordinario martedì: al termine comunicato stampa
Guarda il video
Figc, consiglio straordinario martedì: al termine comunicato stampa

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...