Tuttosport.com

Coronavirus, dopo Ronaldo anche Messi si attiva: Restiamo a casa

0

Il governo spagnolo decide di mettere in atto misure simili a quelle italiane sul limitare al massimo gli spostamenti, la Pulce sui social si unisce all'appello

Coronavirus, dopo Ronaldo anche Messi si attiva: Restiamo a casa
sabato 14 marzo 2020

TORINO - Dopo l'appello di Cristiano Ronaldo, che giocando in Italia ha visto per primo cosa significasse l'arrivo del Coronavirus e subito sui social ha fatto sentire tutta la sua presenza e solidarietà a chi combatte la pandemia ogni giorno, è arrivato oggi anche quello di Messi. il fuoriclasse argentino ha infatti postato un appello a tutti i propri fan - tra i quali anche Francesco Totti - a rimanere in casa e a seguire le indicazioni del governo spagnolo, preoccupato dell'espandersi del virus a tal punto da rendere operative su tutto il territorio nazionale misure simili a quelle italiane per quanto riguarda la limitazione degli spostamenti.

Messi: contro il Coronavirus restiamo a casa

"Sono giorni complicati per tutti. Viviamo preoccupati per ciò che sta accadendo e vogliamo aiutare a metterci al posto di coloro che ne stanno vivendo il peggio, o perché sono stati colpiti direttamente o perché ad essere stati colpiti sono la loro famiglia e i loro amici, o ancora perché stanno lavorando in prima linea per combatterlo negli ospedali - le parole toccanti della Pulce, postate su Instagram con una foto dei suoi bambini in braccio - Scrivo questo post per dare loro tutta la forza possibile. La salute deve essere sempre la priorità assoluta su tutto. È un momento eccezionale e bisogna seguire le istruzioni delle organizzazioni sanitarie e delle autorità pubbliche. Solo in questo modo possiamo combattere efficacemente il coronavirus".

Cristiano Ronaldo Messi Totti

Caricamento...

La Prima Pagina