Tuttosport.com

Maradona risponde all'arbitro Codesal tramite l'agente: "Fu radiato per corruzione"

0

La replica di Stefano Ceci, procuratore del Pibe de Oro, dopo le dichiarazioni del messicano che arbitrò Germania-Argentina a Italia '90: "Ha cercato pochi minuti di gloria"

Maradona risponde all'arbitro Codesal tramite l'agente:
© Getty Images
lunedì 27 aprile 2020

TORINO - Dopo le parole di Edgardo Codesal, arbitro della finale dei Mondiali di Italia '90 Germania-Argentina, è arrivata la replica di Diego Armando Maradona tramite il suo agente. Codesal aveva dichiarato: "Ho sempre ammirato Maradona come calciatore, ma come persona e' stata tra le peggiori che abbia mai conosciuto. Aveva grande personalità e ho sempre avuto rispetto e ammirazione per il Maradona calciatore, ma come persona no, lo consideravo spregevole". La risposta di Maradona è affidata a Stefano Ceci, che ha dichiarato a Radio Kiss Kiss: "Diego ha riso quando ha letto le dichiarazioni di Codesal sulla finale del '90 tra Argentina e Germania. Ha pensato che, essendo finito nel dimenticatoio, Codesal avrà cercato i pochi minuti di gloria parlando di lui". 

Maradona, l'agente risponde a Codesal

L'agente di Maradona ha poi aggiunto: "Codesal fu radiato dalla Federazione messicana per corruzione di partite. Fu mandato a dirigere Argentina-Germania, la finale di Italia90, solo perché era il genero di Arriaga, membro degli arbitri della Fifa. Ricordiamo che Codesal, qualche anno dopo la finale, ribadì con forza che si era sbagliato e che il rigore di Sensini su Voeller non c’era. Chissà perché ha cambiato idea, lui che fece parte del Comitato Arbitrale Fifa nel 2002. Dove? In Korea..."

Caricamento...

La Prima Pagina