Tuttosport.com

Coronavirus, sputi in campo? La Fifa pensa al cartellino giallo

0

“È una pratica da evitare al massimo perché potrebbe essere veicolo di contagio” ha dichiarato il capo del comitato medico della federazione internazionale

Coronavirus, sputi in campo? La Fifa pensa al cartellino giallo
© Getty Images
martedì 28 aprile 2020

È una pratica diffusa in questo sport e non è molto igienica. Quando si ricomincerà a giocare andrà evitata al massimo”. Sputare potrebbe adesso costare un cartellino giallo. La Fifa starebbe pensando seriamente al provvedimento una volta ripresa l’attività calcistica. Ne ha parlato al Telegraph il capo del comitato medico della federazione internazionale, Michael D’Hooghe: “La questione è come. Forse chi sputa potrebbe essere ammonito. Sputare potrebbe essere veicolo di contagio del Coronavirus, dato che la saliva potrebbe rimanere sul campo per diverse ore”. Le parole del virologo dell’Università di Cambridge, Ian Bierley, hanno poi confermato la tesi di D’Hooghe: “Se la persona è infetta ma asintomatica, il virus è presente nella gola e può essere espulso nell’ambiente sputando”.

Isola Faroe di nuovo in campo: guai a chi sputa

Caricamento...

La Prima Pagina