Maradona, Shilton: "Con me non si è mai scusato"

Il portiere inglese non ha digerito la Mano de Dios del 1986: "Aveva grandezza, ma non sportività"

Maradona, Shilton: "Con me non si è mai scusato"© ANSA

TORINO - "Aveva grandezza, ma non sportività". Queste le parole di Peter Shilton, l’altro protagonista di uno dei momenti che hanno segnato la storia del calcio, la Mano de Dios a Messico ’86. A più di trent’anni dal gesto di Maradona, il portiere dell'Inghilterra ai Mondiali '86 sembra non aver mai perdonato l'argentino. In un'intervista al Daily Mail, ha precisato che Maradona è stato "il più grande giocatore che abbia mai affrontato. Ma quello che non mi piace è che non si è mai scusato. Non ha mai ammesso di aver barato e ha detto che gli sarebbe piaciuto scusarsi". La mia vita "è stata a lungo legata a quella di Diego Maradona, e non nel modo in cui avrei voluto". "Ma sono rattristato nell'apprendere della sua morte in così giovane età", aggiunge. "È stato senza dubbio il più grande giocatore che abbia mai affrontato e il mio pensiero va alla sua famiglia". Shilton conclude: "In sincerità spero che non rovini l'eredità di Maradona".

Maradona è morto, le prime pagine di tutto il mondo ricordano il mito
Guarda la gallery
Maradona è morto, le prime pagine di tutto il mondo ricordano il mito

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...