Il coraggio di Tacconi, operato di nuovo. Il medico: "Condizioni soddisfacenti"

Cinque mesi dopo il malore che lo colpì ad Asti, il campione è stato sottoposto ad un altro intervento chirurgico ad Alessandria per migliorare il suo quadro clinico, procedura programmata da tempo. Il figlio Andrea: "Papà, tornerai più forte e più in forma di prima"
Tacconi: opinionista© LaPresse

Domani si compiranno cinque mesi. Cinque mesi da quella sera del 23 aprile, asd Asti, quando Stefano Tacconi, 65 anni, campione della Juve e della Nazionale, è stato colpito da un grave malore. Grazie a Dio, ha imboccato il lungo cammino della riabilitazione che, tuttavia, impone anche nuove tappe di coraggio, di forza, di resilienza. L'ultima in ordine di tempo, Stefano l'ha percorsa ieri: è stato operato di nuovo, ad Alessandria. A darne l'annuncio è stato Andrea, il figlio di Stefano che, passo dopo passo, assieme alla mamma e ai fratelli, da cinque mesi assiste il papà con un amore e una dedizione ammirevoli.

Ha scritto Andrea su Instagram: "Papà è stato sottoposto ad un nuovo intervento chirurgico per migliorare il suo quadro clinico, una procedura che era in programma da tempo. Le parole del professor Barbanera: "Le condizioni cliniche e neurologiche sono soddisfacenti. Pertanto al termine di questo ulteriore percorso il paziente riprenderà la riabilitazione". Il professor Andrea Barbanera è il direttore della struttura di neurochirurgia dell'Azienda Ospedaliera di Alessandria dove Tacconi venne ricoverato subito dopo il malore e sottoposto a un primo intervento. Specifica: "Stefano, dopo un lungo soggiorno presso il presidio riabilitativo, è stato nuovamente ricoverato nella struttura di neurochirurgia per eseguire un nuovo studio neuroradiologico di controllo, programmato con il completamento della chiusura dell'aneurisma che l'aveva portato nel nostro ospedale".

Prima dell'intervento, Andrea Tacconi aveva significativamente scritto su Instagram: "Papà, tornerai più forte e più in forma di prima". In queste ore, sono centinaia i messaggi d'incoraggiamento che si susseguono all'indirizzo di Stefano. Fra i mittenti, Bruno Conti, Spillo Altobelli, Walter Zenga, Federica Cappelletti Rossi. Ha commentato Andrea: "Tutti noi, in famiglia, siamo rimasti colpiti dalle straordinarie manifestazioni d'affetto verso papà. Gli fanno un gran bene al cuore".

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Commenti

Loading...