Tuttosport.com

© Olycom

«Dossena fermato per furto a Londra». Lui assicura: «Tutta una montatura»

 L'ex terzino di Napoli, Udinese, Palermo e Liverpool, che non superò le visite mediche con il Torino nel 2013, è stato fermato insieme con la moglia a Londra, con l'accusa di taccheggio nei grandi magazini Harrods. Ma lui assicura: «Falso, le cose non sono andate così»twitta

mercoledì 8 aprile 2015

TORINO - Andrea Dossena sarebbe stato fermato insieme con la moglie a Londra, con l'accusa di taccheggio nei grandi magazini Harrods. Lo riportano i media inglesi, secondo cui il terzino di 33 anni, che ora milita nel Leyton Orient il League One, sarebbe stato fermato "con una ragazza di 31 anni presso i magazzini di Knightsbridge". Entrambi, rilasciati dopo poche ore, sarebbero sospettati di furto. Nell'estate del 2013, l'ex di Napoli, Udinese, Palermo e Liverpool, doveva finire al Torino, ma non superò le visite mediche.

LA SPIEGAZIONE DI DOSSENA - Lo stesso Dossena poi ha spiegato cosa è successo attraverso il profilo twitter del suo agente Federico Pastorello: "Ero da Harrods insieme con mia moglie e mio figlio per un po’ di shopping. Mi ero dimenticato di pagare un barattolo di miele e delle fettine di carne. Incosapevole, ero uscito dai magazzini, e sono stato fermato dalla sicurezza, che subito ha chiamato la polizia perché non avevo con me nessun documento. È per questo che sono dovuto andare alla stazione di polizia: una normale e dovuta procedura di riconoscimento. Dopo di che, son potuto tornare a casa”.

Tutte le notizie di Calcio Estero

Approfondimenti

Commenti