Tuttosport.com

© LaPresse

Balotelli ad alta velocità, multa e patente sospesa

Intorno alla mezzanotte dello scorso 3 dicembre, l'attaccante del Liverpool correva oltre i limiti al volante della sua Ferraritwitta

venerdì 15 maggio 2015

TORINO - Mario Balotelli torna sulle prime pagine dei tabloid inglesi e, ancora una volta, per motivi extra-calcistici. L'attaccante del Liverpool è stato "pizzicato" mentre correva oltre i limiti al volante della sua Ferrari. Balotelli era stato fermato dalla polizia intorno alla mezzanotte dello scorso 3 dicembre, mentre percorreva la M62 nei pressi di Tarbock Island nel Merseyside ad oltre 175 chilometri orari. Il giocatore ha spiegato agli agenti che lo hanno fermato di non essersi accorto di aver superato il limite consentito, ma è stato comunque condannato a pagare una multa di circa 1000 euro (più 250 euro tra supplemento per le vittime degli incidenti stradali e per le spese processuali). Inoltre per Balotelli è scattata la sospensione della patente per un totale di 28 giorni.

I TRASCORSI - L'attaccante non si è presentato come stabilito all'udienza prevista la scorsa settimana ma il suo avvocato, Mike Hogan, ha assicurato che non lo ha fatto intenzionalmente perché non ha mai ricevuto la notifica dal tribunale. Hogan si è scusato a nome di Balotelli, assicurando che il suo assistito non ha una storia di violazioni del codice della strada. In realtà in Italia SuperMario, nell'estate del 2011 quando era neo-patentato, si era visto togliere dieci punti dallla patente per una serie di infrazioni commesse mentre si trovava al volante di una Merceds a Milano. Nell'agosto del 2010, invece, era stato fermato mentre si recava a Coverciano per rispondere alla convocazione in Nazionale, e multato per guida senza patente.

Tutte le notizie di Calcio Estero

Approfondimenti

Commenti