Leicester, cacciati in tre per l'orgia in Thailandia

Contratto strappato al figlio dell'allenatore, a Tom Hopper e al portiere Adan Smith dopo lo scandalo sessuale
Leicester, cacciati in tre per l'orgia in Thailandia© EPA

LEICESTER - Contratti strappati a James Pearson, figlio del tecnico Nigel, l'attaccante Tom Hopper e il portiere Adan Smith. Mano pesante sui tre tesserati del Leicester che si sono resi protagonisti di un'orgia in Thailandia con tanto di insulti razzisti. Il video diffuso dal Sunday Mirror non è piaciuto ai magnati thailandesi Vichai e Aiyawatt Srivaddhanaprabha. La squadra si trovava in Asia per promuovere l'immagine del club dopo la salvezza ottenuta in Premier League.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...