Tuttosport.com

Dalla Spagna: «Neymar è nei guai. Il fisco lo mette nel mirino»
© AFPS
0

Dalla Spagna: «Neymar è nei guai. Il fisco lo mette nel mirino»

Il fenomeno del Paris Saint-Germain finirà in tribunale il prossimo 21 marzo

lunedì 11 marzo 2019

TORINO - Il pessimo periodo di Neymar non sembra avere fine. Dopo l'infortunio che lo ha costretto a saltare gli ottavi di finale contro il Manchester United e dopo aver visto il suo PSG eliminato dalla Champions League, il fenomeno brasiliano è tornato nel mirino del fisco spagnolo. Secondo quanto riportato dai media spagnoli, l'agenzia tributaria avrebbe aperto un’indagine riguardante il passaggio dell'attaccante dal Barcellona al Psg: ci sarebbero dei presunti debiti pendenti da parte del fuoriclasse. 

IL PADRE DI NEYMAR E ERIC CANTONA: RISSA SFIORATA

64,4 MILIONI - Quello che il fisco sta provando a capire è se nell’anno del suo passaggio dai blaugrana ai parigini, Neymar abbia pagato tutte le tasse dovute. I milioni di euro che Neymar dovrebbe versare nelle casse spagnole sarebbero 64,4 milioni, dato che il brasiliano ha vissuto più di 183 giorni in Spagna. Il fisco avrebbe visionato alcuni documenti relativi al contratto firmato dal fantasista con il Psg ed è proprio qui che arriva una clamorosa notizia. Secondo quanto riporta El Mundo, infatti, nel documento trasmesso dalla Francia alla Spagna sarebbero state cancellate le cifre dello stipendio del giocatore. Si treatterebbe di 'dati sensibili e confidenziali' ed è proprio questo che aumenta i dubbi e le perplessità dell'Agenzia delle Entrate, che dovrebbe richiedere un nuovo documento al club parigino per chiarire la situazione.

ALTRI DUBBI - Il fisco sta indagando anche sul bonus di rinnovo pagato dal Barcellona a Neymar nell'estate del 2017 quando è partito per il PSG. Nel rinnovo del 2016, il club e il giocatore hanno concordato un bonus di 40 milioni per l'estensione del contratto. 14 milioni sono stati pagati al momento della firma, mentre i restanti 26 erano considerati come premio fedeltà da pagare nel settembre 2017 se, al 31 luglio, Neymar non avesse negoziato con un altro club. Il 3 agosto, invece, Neymar ha firmato con il PSG abbandonando la clausola di rescissione. Il Barcellona ha così trattenuto il pagamento, ma il caso è finito in tribunale. Neymar rivendica a Barcellona i 26 milioni di euro in sospeso più gli interessi, mentre i blaugrana aspetterebbero dal giocatore 75 milioni di euro di risarcimento per violazione del contratto. Il fenomeno del Paris Saint-Germain, secondo quanto riportato dalle fonti spagnole, finirà in tribunale il prossimo 21 marzo.

Neymar psg Barcellona Fisco

Commenti