Tuttosport.com

Basaksehir, Turan condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere
© Depo Photos/ABACA
0

Basaksehir, Turan condannato a 2 anni e 8 mesi di carcere

Il centrocampista turco, prossimo avversario della Roma in Europa League, nei guai per aver sparato con una pistola detenuta illegalmente: la pena è sospesa

mercoledì 11 settembre 2019

ISTANBUL (Turchia) – Guai per Arda Turan, centrocampista turco del Basaksehir Istanbul, prossimo avversario della Roma in Europa League. L’ex calciatore di Atletico Madrid e Barcellona è stato condannato a 2 anni, 8 mesi e 15 giorni di carcere per detenzione illegale d'arma da fuoco e per aver sparato con l'intento di intimidire e provocare panico. Turan è stato invece assolto dall'accusa di molestie sessuali. Lo riferiscono media locali, secondo cui la pena è stata al momento sospesa. Nell’ottobre 2018 il 32enne calciatore fu coinvolto in una rissa in un locale notturno di Istanbul con il cantante Berkay Sahin per alcuni apprezzamenti indesiderati alla moglie di quest'ultimo.

I colpi di pistola di Turan

Sahin aveva riportato la rottura del setto nasale e Turan lo aveva seguito in ospedale, dove aveva sparato alcuni colpi di pistola, che secondo la difesa del calciatore erano però partiti accidentalmente. Non è la prima volta che Arda Turan finisce nella cronaca dei giornali: negli ultimi anni è stato protagonista di un'aggressione verbale con minacce a un giornalista e ha rimediato una squalifica di 16 giornate in Turchia per aver spinto un guardalinee e insultato un arbitro.

Arda Turan Basaksehir Europa League

Caricamento...