Supercoppa, Barcellona in finale ma col brivido: Real Sociedad ko solo ai rigori

Al Nuevo Arcangel di Cordova i blaugrana vanno avanti con de Jong e si fanno riprendere da Oyarzabal, poi vengono salvati dal palo e da ter Stegen. Domani l'altra semifinale Real Madrid-Athletic Bilbao

Supercoppa, Barcellona in finale ma col brivido: Real Sociedad ko solo ai rigori© Getty Images

CORDOVA (Spagna) - È il Barcellona la prima finalista della Supercoppa di Spagna, che al 'Nuevo Arcangel' di Cordova rischia grosso contro un'irriducibile Real Sociedad e la spunta solamente ai calci di rigore dopo l'1-1 dei 90' regolamentari (vantaggio blaugrana con de Jong che poi a inizio ripresa causa il penalty del pari trasformato da Oyarzabal) e i brividi dei supplementari, quando ter Stegen e il palo salvano la squadra di Koeman. Dal dischetto poi i baschi sbagliano troppo e alla fine è così il Barça strappare il primo pass per la finale di domenica prossima a Siviglia, in attesa della seconda semifinale Real Madrid-Athletic Bilbao in programma domani alla 'Rosaleda' di Malaga.

De Jong fa e disfa

Con Messi, Coutinho e Fati rimasti in infermeria (insieme a Pique e a Sergi Roberto) sono Griezmann, Braitwaite e Dembélé a formare il tridente del 4-3-3 di Koeman, speculare a quello scelto da Alguacil per i baschi (ancora orfani di della stella David Silva oltre che di Elustondo, Moya, Sola e Sangalli). In avvio sono i baschi a mostrarsi più intraprendenti e al 17' la chance buona capita a Isak che però, da buona posizione, calcia malamente addosso a ter Stegen. Con il passare dei minuti il Barcellona prende però il controllo, governando la gara con il possesso palla per colpire poco prima del riposo: pallone messo in area da Griezmann e inserimento con i tempi giusti di de Jong, che di testa supera Remiro. Sbloccata la gara, è però lo stesso olandese a rimettere in corsa la Real Sociedad in avvio di ripresa, quando tocca la palla in area con la mano e l'arbitro (confortato poi dal Var) indica il dischetto: dagli undici metri va Oyarzabal che al 51' non sbaglia e fa 1-1.

Ter Stegen e Riqui decisivi

 Il Barça prova a a reagire ma sulla conclusione di Griezmann il pallone termina appena alto sopra la traversa. Non va meglio poco dopo all'altro francese Dembélé, che salta due avversari con un gran numero ma poi sfiora solamente il palo dal limite. A Koeman servirebbe l'invenzione di un singolo che non arriva, con i baschi che serrano le fila rendendo sterile il possesso palla blaugrana e trascinano così la sfida ai supplementari, dove serve subito un grande intervento di ter Stegen per negare al nuovo entrato Zaldua il gol del sorpasso. Nel Barcellona intanto sono entrati Trincao, Puig e Pjanic ma è ancora la Real Sociedad a sfiorare il gol due volte Januzaj, fermato prima da uno strepitoso ter Stegen e poi dal palo su calcio di punizione. Si va ai rigori dove i baschi sbagliano i primi tre con Jon Bautista, Oyarzabal e William José mentre il Barcellona riscatta con Dembélé e Pjanic l'iniziale errore di de Jong; sbaglia però Griezmann che rimette in corsa la Real Sociedad (a segno prima con Merino e poi con Januzaj) costretta alla fine ad arrendersi a Riqui Puig, che non fallisce il penalty decisivo e regala al Barça la finale.

Messi, la casa di Miami nel condominio Porsche Design
Guarda la gallery
Messi, la casa di Miami nel condominio Porsche Design

Commenti