Benzema assente al processo per video hot Valbuena

L'attaccante francese del Real Madrid non si presenta in aula nel primo giorno di udienza che vede protagonista il centrocampista dell'Olympiakos

Benzema assente al processo per video hot Valbuena

VERSAILLES (Francia) - Karim Benzema non si è presentato alla prima udienza del processo che lo vede accusato di complicità in tentato ricatto ai danni del compagno di nazionale Mathieu Valbuena, che è invece in aula. Nella giornata di ieri il processo si è aperto formalmente a Versailles, vicino a Parigi, dopo anni di dibattiti e di mosse a sorpresa dei legali dei giocatori. Il centravanti del Real Madrid e della nazionale francese è fra gli imputati insieme con altre 4 persone accusate di essere gli esecutori del tentativo di ricatto sullo sfondo di immagini a luci rosse. Benzema ha sempre parlato di aver dato a Valbuena un "consiglio amichevole", mentre il diretto interessato ci ha visto una pressione di carattere illecito. I fatti si svolsero il 6 ottobre 2015 nel Centro tecnico della nazionale a Clairefontaine. Benzema afferma di aver voluto solo aiutare il compagno a sbarazzarsi di un video compromettente, avvertendolo che si trovava in mano "a dei grossi, grossi delinquenti".

Benzema infinito, firma di Mbappé: la Nations League è della Francia!
Guarda la gallery
Benzema infinito, firma di Mbappé: la Nations League è della Francia!

Processo per sextape

Lo stesso attaccante del Real Madrid, per riuscirci, si offrì di presentargli "un amico", "uno di fiducia". Valbuena all'inizio prese le parole di Benzema come il consiglio di un amico, poi si convinse che il compagno di squadra fosse in qualche modo legato ai ricattatori. L'amico di Benzema, raccomandato dal calciatore, era Karim Zenati, un intermediario contattato dai due presunti ricattatori - Axel Angot e Mustapha Zaouaoui - per premere su Valbuena. Per riuscire a contattare la vittima designata, chiesero aiuto prima a un altro calciatore, Djibril Cissé, che rifiutò di cooperare e, anzi, avvertì Valbuena dell'esistenza del video compromettente. Furono poi coinvolti altri personaggi ambigui, fra i quali un ex poliziotto e vari individui che gravitano nel mondo dei calciatori. Dall'esplosione del caso, Valbuena non fu più convocato in nazionale. Benzema, posto in stato di fermo il 4 novembre 2015, rimase fuori dal giro dei Bleus per 5 anni, rientrando a sorpresa agli Europei dello scorso giugno, togliendosi la soddisfazione di vincere subito la Nations League.

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...