Guardiola e Ibrahimovic, è polemica: "Dico a Haaland di non fare gol così si parla di me"

Zlatan taccia di egoismo Pep che risponde prendendolo in giro: "Sono dispiaciuto quando Erling fa tripletta, gli dico di non segnare più"
Guardiola e Ibrahimovic, è polemica: "Dico a Haaland di non fare gol così si parla di me"

Dopo l'attacco di Ibrahinovic, è arrivata anche la risposta di Guardiola. Qualche giorno fa, durante un'intervista a Canal Plus, l'attaccante del Milan ha dato un suo personale giudizio su Haaland, tirando in ballo il tecnico del Manchester City. "Mi piace moltissimo, è un giocatore molto intelligente [...] Se Guardiola riuscirà a farlo migliorare? Dipende dall’ego che avrà: se lo lascia diventare più grande di lui o no. A me e agli altri non l'ha permesso".

La risposta sarcastica di Guardiola

L'allenatore del Manchester City ha risposto alla provocazione di Ibra, prendendolo in giro. "Ha ragione, ha perfettamente ragione" - ha esordito Pep, riderendosi all'attaccante del Milan ma senza citarlo. "In questo club, in questa squadra, il mio ego è al di sopra di ogni altra persona, di ogni giocatore. Non mi piace quando Erling segna tre gol e tutti i focus sono su di lui. Sono così geloso! Onestamente, sono così geloso",  questa la sarcastica replica di Guardiola che ha poi aggiunto. "Ho detto: 'Erling, per favore basta fare gol, altrimenti i giornali non parleranno di me, e solo di me'. Lui ha ragione, mi conosce perfettamente. Adesso può leggere un altro libro. Il mio ego è enorme".

Ibra e Guardiola, un rapporto mai decollato

L'ennesimo scontro tra Ibra e Guardiola ha radici molto profonde. Tutto è cominciato nella stagione 2009-2010, quando i due erano rispettivamente giocatore e allenatore del Barcellona. Durante quell'anno ci furono più contrasti tra i due, tra cui il più "famoso", avvenuto dopo una partita di Liga con il Villarreal, e raccontato dallo stesso Ibra nella sua autobiografia pubblicata nel 2011. In quell'occasione lo svedese insultò gravemente il tecnico: "Non hai i c******i", "Non vali un c***o rispetto a Mourinho" e "Puoi andare all'inferno". Dopo quell'episodio, x ha lasciato il Barcellona ed è tornato in Italia per vestire la maglia del Milan. E da allora, Ibra e Guardiola non hanno mai fatto pace, anzi, ci sono state varie frecciate velenose tra i due.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...