Bundesliga, Haaland è tornato: il Lipsia cade con il Dortmund e il Bayern ringrazia

Una doppietta del norvegese e il gol di Sancho firmano il 3-1 che frena l'assalto alla vetta di Nagelsmann, Flick resta a +2. Schick salva il Leverkusen contro il Werder, vittorie per Eintracht, Friburgo e Schalke

Bundesliga, Haaland è tornato: il Lipsia cade con il Dortmund e il Bayern ringrazia© EPA

LIPSIA (GERMANIA) - Resta in vetta alla Bundesliga il Bayern Monaco con il Lipsia che non approfitta del ko incassato nell'anticipo dalla formazione di Flick e cade in casa nel big match contro il Borussia Dortmund per 3-1. Niente da fare per la formazione di Nagelsmann che nel primo tempo riesce ad arginare la squadra giallonera, per poi cadere nella ripresa sotto i colpi di Haaland, doppietta per lui, e Sancho. Il gioiello inglese sblocca al 55' sfruttando alla perfezione il passaggio di tacco di Reus, poi si veste da uomo assist e regala una perla per il bomber norvegese che torna al gol dopo l'infortunio patito ad inizio dicembre. Per non perdere l'abitudine l'ex Salisburgo all'84' mette a segno la seconda rete della serata firmando il tris della formazione di Terzic, inutile Sorloth al 90' per i padroni di casa. La classifica ora recita Bayern 33, Lipsia 31, Leverkusen 29, Dortmund 28.

Lipsia-Borussia Dortmund, tabellino e statistiche

Leverkusen in affanno, salvato da Schick

Un'altra gara senza vittoria per il Bayer Leverkusen, che dopo due sconfitte di fila non va al di là del pari (1-1) in casa nel match contro il Werder Brema valido per la 15ª giornata di Bundesliga. Le Aspririne ci provano già in avvio con Tapsoba (conclusione respinta al 7') e poi con Amiri, che servito da Sinkgraven manca di poco la porta con un destro da fuori area al 26'. Non è migliore sull'altro fronte la mira di Sargent, che un minuto dopo non sfrutta l'assist di Augustinsson e spara fuori da buona posizione, né quella del compagno di squadra Demirbay che ci riprova invano per il Bayer al 32'. Si va al riposo sullo 0-0 ma la gara si sblocca a inizio ripresa, quando Toprak, sugli sviluppi di un calcio da fermo battuto da Augustinsson, trova l'angolino giusto con il destro e porta in vantaggio il Werder (52'). Sotto di un gol la squadra di Bosz reagisce, ma è fuori di poco il sinistro di Demirbay (56') ed è poi attento il portiere ospite Pavlenka sul colpo di testa dell'ex romanista Schick (64'), che si innervosisce e si prende il giallo per un brutto fallo poco dopo e manca di nuovo la porta di testa al 68'. Il ceco però non demorde e a due minuti dopo trova finalmente l'1-1, ingannando Pavlenka con un tiro deviato da Augustinsson. Gli ospiti però reggono poi fino alla fine e strappano il pari, che è invece una magra consolazione per un Bayer che non sa più vincere.

Bayer Leverkusen-Werder Brema: il tabellino

Union beffato, pari in dieci per il Wolfsburg

Emozioni e gol nel frattempo in Union Berlino-Wolfsburg, una delle altre gare di oggi. Brividi già in avvio, con i padroni di casa che ci provano con Becker (sinistro a lato di poco al 2') e gli ospiti che replicano con un colpo di testa di Gerhardt parato da Luthe (9'), che non può invece nulla quando Steffen, sul corner successivo, raccoglie il cross di Arnold e di testa trova l'angolino basso al 10'. La rete galvanizza il trequartista del Wolfsburg, che un minuto dopo impegna ancora Luthe con una conclusione però troppo centrale. L'Union organizza la reazione e scalda i guanti a Casteels con una conclusione di Becker e un colpo di testa di Hubner. A trovare il pari è poi il primo dei due, che servito da Ingvartsen gonfia la rete con un destro da centro area. Prima del riposo un'occasione non sfruttata per parte, prima per gli ospiti con Gerhardt e poi Awoniyi, e si va alla ripresa che si 'infiamma' dopo cinque minuti, quando una scivolata in area di Arnold porta l'arbitro ad espellerlo e ad assegnare prima il rigore e poi (confortato dal Var) una punizione per i berlinesi: sulla palla si presenta Andrich che non un magistrale tiro a giro la mette all'incrocio e firma il sorpasso (52'). La gara pare ormai in discesa per l'Union ma un tacco di mano in area da parte di Ingvartsen concede al Wolfsburg la chance del pari, che dal dischetto Weghorst capitalizza (65'). I padroni di casa non ci stanno e provano a sorpassare di nuovo con Bulter, ma sul suo colpo di testa è attento Casteels (79') e il risultato non cambia più.

Union Berlino-Wolfsburg: il tabellino

Doppietta dal dischetto per l'ex milanista André Silva

Nelle altre gare pomeridiane vittorie pesanti per Francoforte e Friburgo, che appaiate in classifica si avvicinano così alle zone alte. L'Eintracht passa (0-2) sul campo del Magonza grazie ai due rigori trasformati (uno per tempo) dall'ex milanista André Silva, il Friburgo sventola invece la 'manita' in casa contro un Colonia battuto 5-0 (nel primo tempo a segno Demirovic e Hofler, poi Sallai, Lienhart e Holer). Poker pesante infine nella lotta per la salvezza quello calato sul proprio campo dallo Schalke, che batte 4-0 l'Hoffenheim (tripletta di Hoppe e acuto finale di Harit) e scavalca il Magonza ora ultimo della classe.

Bundesliga: calendario, risultati e tabellini

Commenti