Foden, sguardo da killer e talento unico: in ballo nel Golden Boy

Il giovane centrocampista di Guardiola decisivo anche in Coppa contro il Liverpool: ha segnato il suo rigore con gran personalità

© Getty Images

TORINO - Sguardo da ragazzo terribile, determinazione da killer. Philip Walter Foden, 19 anni, centrocampista del Manchester City, è stato decisivo in Coppa, segnando contro il Liverpool il suo rigore con spietata freddezza. Pep Guardiola lo definisce talento fulgido, gli inglesi già lo amano. In mezzo ai campioni, si sta ritagliando spazio e ogni volta che gioca fa vedere di avere stoffa e carattere. Il futuro è suo, anche in Nazionale. E nel nostro premio, il Golden Boy, che quest'anno eleggerà il successore di Matthijs de Ligt, è già uno dei favoriti.

Commenti